Film girati in Scozia – 2001-2017

Si gira in Scozia, Ciak, Azione!

Nel post precedente vi abbiamo elencato una serie di film girati in Scozia e uscita tra il 1949 e il 2001. In questo post, invece, vedremo insieme quali scene e quali storie sono state raccontate dai meravigliosi paesaggi scozzesi delle Highlands tra il 2001 e il 2017. I veri appassionati di cinema sapranno già molti dettagli, ma forse, nella lettura, verrà fuori qualche particolare che non sapevate e che vi potrà essere di spunto per il vostro prossimo viaggio nella terra dei mostri nei laghi e delle cornamuse!

1. Harry Potter, 2001

Cominciamo da una delle saghe di magia più amate da grandi e piccini. Per parlare della saga di Harry Potter e la sua ripercussione sulla Scozia dobbiamo però dire innanzitutto che non tutti i film sono stati girati in questo paese. Degli otto film che formano la saga, solo quattro sono quelli che hanno avuto la fortuna di avere la Scozia per la location di alcune scene.

Harry Potter. Glenfinnan

Harry Potter. Glenfinnan

Il primo, Harry Potter e la Pietra Filosofale, del 2001, è stata girato per la maggior parte in Inghilterra, ma le riprese per le scene più spettacolari sono state fatte proprio in Scozia, dove il famoso maghetto appare nel paese di Fort William e nella Glen Nevis, posti toccati dal nostro tour a Loch Ness e nelle Highland.

Harry Potter e la Camera dei Segreti, filmato solo un anno dopo (2002), sfrutta ancora di più l’impressionante scenario scozzese e in particolare la Glen Nevis, i laghi Shiel e Eilt e il mitico viadotto di Glenfinnan. Il viadotto va da Fort William alla ferrovia di Mallaig e si estende per tutta la valle di Glenfinnan. In fondo all’immagine è possibile scorgere le rive di Loch Shiel.

Harry Potter

Harry Potter

Il film successivo, Harry Potter e il Calice di Fuoco del 2005, presenta scene girate nelle valli di Glen Coe, Glen Nevis e Glenfinnan. Questa volta scegliere la Scozia come sfondo per le riprese non fu tanto facile, a quanto dice il Daily Record: a causa della brutta esperienza che avevano avuto durante il rodaggio degli altri film con il maltempo scozzese, la troupe decise di fare qui soltanto le riprese di seconda unità, ovvero quelle riprese solo degli esterni da varie angolazioni che non richiedono alcun tipo di attenzione particolare.

Infine citiamo il film realizzato nel 2006, Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban che si cominciò a girare nel 2003, ancora una volta a Glencoe. È interessante ricordare in questo caso l’incredibile scenografia che fu costruita su una delle montagne perché formasse parte dello sfondo per il film e che costò la bellezza di due milioni di sterline. In quell’occasione tutta la troupe si trasferì nella profonda valle di Glencoe dove costruì una sorta di accampamento improvvisato con capanne, furgoni e rulotte dove alloggiare. Oggi troviamo ancora i segnali di pericolo e divieto di accesso che furono usati in quella zona durante le riprese.

Elephant House Café. Edimburgo

Elephant House Café. Edimburgo

Come molti di voi sapranno, l’autrice di questa saga di successo, J.K. Rowling, è di origini inglesi ma scrisse il primo libro nella capitale scozzese, Edimburgo. Le prime pagine, in particolare, sono nate in un caffè del centro che oggi è luogo di pellegrinaggio per tutti i fan del libro, The Elephant House. I veri fan del maghetto più simpatico di tutto il Regno Unito saranno di sicuro contenti nel sapere che abbiamo dedicato ben altri due post alla questione: Harry Potter a Edimburgo e Harry Potter nel Regno Unito. Ma se davvero vi interessa conoscere tutti gli aspetti nascosti e le location di questi film, vi consigliamo di partecipare al tour appositamente a lui dedicato: il Tour di Harry Potter e dei Castelli Inglesi. In questo tour potrete godervi dieci ore delle storie più incredibili e delle curiosità sul mago più famoso di Gran Bretagna, oltre che visitare il castello di Alnwick, ovvero la scuola di Hogwarts nei primi film.

2. The Da Vinci Code (Il Codice Da Vinci), 2006

Il Codice Da Vinci si basa sull’omonimo best seller dello scrittore americano Dan Brown. Le sequenze delle scene finali, dove si svelano tutti i misteri sono state girate nella Rosslyn Chapel, cappella medievale del XV secolo, e nel castello che si trova nella stessa località, a pochi chilometri da Edimburgo.

Il Codice da Vinci

Il Codice da Vinci

Protagonisti del film sono il professore di Harvard Robert Langdon (Tom Hanks) e la crittografa francese Sophie Neveau (Audrey Tatou) che si trovano a dover risolvere tutta una serie di stravaganti rompicapo e a seguire gli indizi che trovano in alcune delle opere di Leonardo Da Vinci. Se non riuscissero a decifrare l’ultimo enigma e a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle, un’incredibile verità storica si perderebbe per sempre…

Cappella di Rosslyn

Cappella di Rosslyn

Oltre che per la meravigliosa location, la Cappella di Rosslyn è stata scelte per le riprese anche per i numerosi segreti che nasconde. Chiamata “la Bibbia di Pietra”, si mormora che queste rappresentazioni abbiano collegamenti con i massoni e persino con i templari… Per conoscere tutti i misteri custoditi in questa chiesa partecipate al nostro esclusivo tour di Rosslyn e delle Lowlands durante l’estate, che oltre a visitare la cappella, vi porta all’abbazia di Melrose, anch’essa ricca di storia. Il tutto avvolto dalla rigogliosa natura che caratterizza le Lowlands scozzesi, molto meno conosciute delle Highlands, ma con una loro magia particolare. Se invece capitate in Scozia d’inverno, il tour di Rosslyn, Stirling e monumento di William Wallace vi permetterà comunque di non perdervi questo gioiello.

3. James Bond

Skyfall

Skyfall

Come per Harry Potter, è difficile stabilire le location scozzesi in cui sono state girate scene dei film di James Bond, tanto più che la saga del mago è composta da 8 film, ma quelli di 007 sono ben 23! In questo caso, chiaramente, non possiamo attenerci all’ordine cronologico che abbiamo seguito finora, ma cercheremo di farlo nel citare quelle in cui la Scozia è stata scelta come sfondo. Prima di cominciare a parlare delle scene che sono state girate in Scozia, però, citiamo il primo film di James Bond, Dr. No del 1962. Questo film non fu girato in Scozia ma aveva lo stesso qualcosa di scozzese, l’attore che impersonava la spia più famosa del cinema: Sean Connery.

L’anno successivo girarono quello che viene considerato il migliore tra i 23 lungometraggi, Dalla Russia con Amore con Sean Connery ancora nei panni del protagonista. Questa volta, però, l’attore appare nella pellicola insieme alla sua terra natale in cui è stata girata una delle ultime scene del film. Si tratta di una di quelle scene di inseguimento inverosimili ma spettacolari che caratterizzano la serie di Bond, questa volta tra elicottero e barca che fu girata nella zona di Argyll, su Loch Craignish.

La spia che mi amava del 1977 è il decimo film della serie ed è protagonizzato da quello che sarebbe diventato il James Bond per eccellenza Roger Moore. L’ultima performance di Sean Connery risaliva al 1971 e dopo di lui il ruolo di 007 passò a questo attore inglese che lo mantenne dal 1973 al 1985. Dodici anni che hanno fatto di lui un veterano sia per il tempo in cui ha interpretato la spia, sia per la sua età: fu infatti 007 dai 45 ai 58 anni. La zona della Scozia che si vede in questo film è ancora una volta Argyll dove era stata ricreata la base navale britannica.

Per trovare un’altra location scozzese nei film di James Bond dobbiamo aspettare un bel po’ di tempo, fino al 1999, quando in Il mondo non basta appare il castello di Eilean Donan a rappresentare il Castello di Thane che fungeva da quartier generale del MI6. Eilean Donan, a due passi dal ponte per Skye, si può visitare durante il Gran tour di Scozia da 8 giorni, dove riuscirete a vedere anche il famoso viadotto del Glenfinnan!

Skyfall

Skyfall

Infine, per l’ultimo film Skyfall (2012), il ventitreesimo film, la Scozia è stata scelta ancora una volta come sfondo ed è il primo ambientato qui dai tempi di Roger Moore. I giorni destinati alle riprese scozzesi furono solo due, ma il momento clou di una di esse fu girato, in realtà, in una zona vicina ad Aldershot, al sud dell’Inghilterra, per cui le montagne delle Highlands dovettero essere inserite al computer. Il nuovo James Bond, Daniel Craig, ha posato nella Glen Etive, valle molto vicina alla più famosa Glencoe anch’essa nel film, e attraversa nel nostro tragitto verso Loch Ness.

4. Stardust (2007)

Stardust

Stardust

Stardust è un’affascinante racconto fantasy narrato come una fiaba che si basa sui fumetti e i romanzi di Neil Gaiman, un autore inglese di racconti brevi, romanzi, fumetti, graphic novels, sceneggiature e tante altre cose. La storia comincia con una stella che cade sulla Terra, una donna che si innamora di un uomo, l’inimicizia tra due fratelli che porta ad un omicidio, un regno che ha bisogno di un re e in mezzo a questo garbuglio un gruppo di streghe che cerca l’eterna giovinezza. Una trama nella quale si intrecciano tante storie, molte su sfondi, ovviamente, scozzesi.

Stardust

Stardust

All’inizio del film vediamo una delle protagoniste, Lamia (Michelle Pfeiffer) in una delle zone più settentrionali dell’isola di Skye, la valle del Quiraing che si trova sulla cima del Trottenish Ridge. La stessa zona ricompare più avanti come sfondo delle azioni di Tristan (Charlie Cox) e Yvaine (Claire Danes).

Ritroviamo più tardi Lamia che prosegue il suo percorso su un carro trainato da capre finché non scorge il caravan di Uggiosa Sal (Melanie Hill), meno appariscente del suo carro, fermo sulle rive di un piccolo lago. Queste scene sono state girate nella Fairy Glen, nei pressi di Uig, sempre sull’isola di Skye, una zona molto particolare caratterizzata da numerosi monticelli conici. Entrambe le zone fanno parte delle tappe previste nel tour di 3 giorni di Skye proposto da Scozia Tour: una scusa in più per prenotare!

Molto conosciuta è anche la scena girata a Bealach na Ba (Passo del bestiame) in cui vediamo la nave del capitano Shakespeare (Robert De Niro) in cima ad una montagna, un belvedere che nel film viene utilizzato altre due volte, ognuna da un punto di vista diverso ed è grazie a questo che se ne riesce ad apprezzare appieno la bellezza.

Punto di vista fittizio

Punto di vista fittizio

Punto di vista reale

Punto di vista reale

5. The Eagle, 2011

The Eagle

The Eagle

È un film basato su un best seller scritto nel 1954 dall’autrice britannica, Rosemary Sutcliff, nota per i suoi romanzi storici per bambini. Questo film, in particolare, è ambientato nel pericoloso mondo del II secolo d.C. quando, dopo l’inattesa scomparsa della Legio XI Hispana tra le montagne scozzesi, un giovane centurione chiamato Marcus Aquila arriva da Roma per risolvere il mistero e ristabilire la reputazione del padre, comandante della legione scomparsa. Con la sola compagnia dello schiavo britannico Esca, il nostro eroe attraverserà il Vallo di Adriano e si addentrerà nelle terre, per allora inesplorate, della Caledonia (il nome che i romani davano alla Scozia) dove dovranno affrontare tribù selvagge, salvaguardare la memoria di suo padre e recuperare l’emblema perduto della legione: “L’aquila dorata della IX Legione”.

The Eagle

The Eagle

Anche queste scene sono state girate sulla cima del Bealach na Ba (Passo del bestiame) nei pressi di Applecross, molto vicino alla famosa isola di Skye. Durante le riprese la troupe percorse la Scozia fino ad una zona molto al nord per arrivare nei pressi di Polabain dove vennero girate le scene relative ai “Seal People”, il popolo degli uomini foca. Ci troviamo nella Scozia nordorientale, sulla costa che guarda le isole Summer, un arcipelago all’imboccatura del Loch Broom, nella regione delle Highlands.

 6. Salmon Fishing in Yemen (Il Pescatore di Sogni), 2011

Pescatore di Sogni

Il Pescatore di Sogni

Questo film, una commedia romantica, ha già in partenza una denominazione di origine scozzese dato che il protagonista è il nostro Ewan McGregor, uno degli attori scozzesi più riconosciuti a livello internazionale e che abbiamo già citato più di una volta. In questo film veste i panni del dottor Alfred Jones, uno scienziato del settore della pesca. Il film parla delle possibilità e delle difficoltà di introdurre il salmone nelle fredde acque dell’Atlantico per la pesca nella zona dello Yemen, su richiesta di uno sceicco arabo.

Pescatore di Sogni

Il Pescatore di Sogni

Il film è stato girato principalmente a Londra, in Marocco ma, ovviamente, in Scozia, la regina della pesca al salmone, seconda solo alla Norvegia. La pesca al salmone è infatti considerata uno dei motori più importanti dell’economia del paese, e ancora oggi il salmone viene sia allevato ma anche pescato in uno dei tanti fiumi di salmoni sul territorio scozzese. Nel film appare, oltre al fiume Spey, il secondo della Scozia per lunghezza, anche una famosa casa signorile, la cui architettura ricorda un castello delle fiabe, ovvero Ardverikie House, che si trova nelle Highlands scozzesi sulla riva settentrionale del Loch Laggan.

7. Brave (Ribelle – The Brave), 2012

Parliamo adesso di un film che non prevedeva riprese per ovvie ragioni: si tratta di un film di animazione. Tutte le scenografie digitali, però, sono state realizzate basandosi sui paesaggi tipici di queste terre. La storia è ambientata in una Scozia aspra, quella delle Highlands, trasportata però in un tempo mitico. La protagonista, la ribelle del film, è la dolce ma testarda Merida, una giovane aspirante arciera, ma soprattutto la vulcanica figlia dei sovrani. Dopo un litigio con la madre a causa del protocollo reale che si rifiuta di seguire, Merida prende l’incosciente decisione di lanciarsi da sola in un’avventura per le terre scozzesi che si rivelerà una sfida ricca di imprese difficili che porterà ad una progressiva maturazione del giovane personaggio principale.

Cerchio di Pietre di Callanish

Cerchio di Pietre di Callanish

Brave

Brave

È una delle ultime fatiche della Pixar. Il loro primo film diretto da una donna, Brenda Chapman, e che ha una donna come personaggio principale, Merida. La voce originale della piccola protagonista appartiene all’attrice scozzese Kelly MacDonald, che dona al personaggio il proprio caldo accento scozzese che hanno anche gli altri personaggi. La stessa attrice ha partecipato al film di cui abbiamo parlato nel post precedente, Trainspotting, stavolta nei panni della giovane adolescente che ha una storia con Renton (McGregor).

8. Prometheus, 2012

Isola di Skye

Old Man of Storr. Isola di Skye

Vogliamo citare Prometheus perché si tratta di uno degli ultimi film di fantascienza per il quale è stata scelta la Scozia come sfondo di alcune scene e anche perché il suo regista è scozzese: parliamo nientemeno che di Ridley Scott. Trattandosi di un film fantastico la maggior parte delle scene sono state girate in una scenografia che rappresenta un pianeta lontano anni luce dalla Terra, ma, come dicevamo, alcune riprese sono state fatte qui e in particolare sull’isola di Skye.

Nell’immagine qui sopra vediamo le famose formazioni rocciose di Old Man of Storr dell’isola, nella zona settentrionale del paese di Portree. Le si vede all’inizio del film che Ridley Scott ambienta nell’anno 2089.

9. The Angels’ Share (La Parte degli Angeli), 2012

The Angel's Share

The Angels’ Share

Ecco adesso uno degli ultimi film del regista inglese Ken Loach che per una volta mette da parte i suoi soliti temi sobri, tristi e in chiave di denuncia sociale. Questa volta si produce in una tipica commedia scozzese che racconta la storia di un giovane di Glasgow, Robbie (Paul Branningan) che ha appena avuto un bambino e cerca di evitare a tutti i costi i suoi problemi con la legge per cercare di dare al bambino un futuro migliore. Sarà una visita a una distilleria di whisky con i suoi amici Albert (Gary Mailand), Mo (Jasmin Riggins) e Rhino (William Ruane) – quest’ultimo appare anche nei panni del migliore amico nel film dello stesso regista di cui abbiamo parlato prima nell’altro post, Sweet Sixteen – che permetterà loro di trovare la soluzione per cambiare le loro banali e inutili vite.

The Angels' Share

The Angels’ Share

Chiaramente gran parte delle riprese è stata realizzata in Scozia, in vari posti, dalle grandi città di Glasgow ed Edimburgo, passando per i paesaggi naturali del Loch Lomond e Ardgartan fino alle distillerie di Glengoyne, Balblair e Deanston. Proprio quest’ultima viene visitata a fondo in uno dei nostri tour incentrato sul tema del whisky. Come imparerete, “The angels’ share”, ovvero la “parte degli angeli”, non è altro che la porzione di alcol che si perde a causa dell’evaporazione durante il processo di invecchiamento in botti di quercia. E’ stato questo ad ispirare il titolo del film, e il luogo dove regista ed attori hanno lasciato i loro autografi: sulle botti di whisky messo a invecchiare nel magazzino della distilleria di Deanston!

La scena finale del film si chiude con una delle canzoni più famose della Scozia, 500 miles dei Proclaimers, un gruppo scozzese composto da due gemelli, Charlie e Craig Reid.

10. Sunshine on Leith, 2013

Terminiamo il nostro appassionante percorso della filmografia scozzese con l’ultimo film girato quasi completamente nella capitale, Edimburgo, e che si basa sull’omonima piece teatrale e la cui colonna sonora si deve agli stessi Proclaimers di cui abbiamo parlato prima.

Sunshine on Leith

Sunshine on Leith

Il film narra la storia di Davy (George MacKay) e Ally (Kevin Guthrie) che tornati dal servizio militare in Afghanistan, cercano di ricominciare a vivere una vita normale a Edimburgo. Entrambi avranno difficoltà a ricordare com’erano le loro vite prima di entrare nell’esercito e dovranno affrontare le difficoltà che comporta gestire la famiglia, il lavoro, gli amici e le relazioni sentimentali. È un musical allegro che si svolge per le strade di Edimburgo e che ci parla del potere e dell’importanza della casa, della famiglia e dell’amore. Il titolo stesso cita uno dei quartieri più famosi della città, Leith.

Se volete fare una passeggiata per la città di Edimburgo e vedere le zone più caratteristiche nei suoi stupendi giorni di sole, non dovete fare altro che mettere “play” e godervi questo melodioso film. Dopodiché andate a comprare un biglietto aereo e venite a sperimentare di persona le meraviglie di questa città e di questo paese.

11. Trainspotting 2, 2017

Una breve menzione merita anche il secondo capitolo della saga di Irvine Welsh, Trainspotting 2. Girato anche questo per le strade di Edimburgo proprio durante l’estate del 2016, il film è appena uscito nelle sale cinematografiche e sta già riscuotendo un’immenso successo, come era facile aspettarselo. Ma non vogliamo anticiparvi troppo… Un cult come questo va senz’altro visto al cinema!

 

Speriamo che questo breve resoconto dei film che si sono ispirati alla storia, al paesaggio o al particolare stile di vita scozzese e alla sua gente sia stato di vostro gradimento. La verità è che potremmo parlare ancora di molti altri film, ma abbiamo scelto di citare quelli che secondo noi hanno un’importanza particolare o perché il paesaggio scozzese la fa da protagonista, o perché la Scozia fa parte della trama, oppure perché attori e registi sono originari di queste terre. In ogni caso volevamo mostrarvi come in campo cinematografico la Scozia spicca come luogo d’ispirazione anche per film rinomati al livello internazionale.

Facebook

alba

Posts

Facebookyoutube

No Comments

Be the first to start the conversation.

Leave a Reply

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*