Clima in Scozia: per non essere colti alla sprovvista

Come vestirsi per Edimburgo e le stagioni scozzesi?

Decisi a viaggiare in Scozia? Sopraffatti dal problema di cosa mettere in valigia? Se siete tra i viaggiatori che si apprestano ad esplorare le terre scozzesi, probabilmente la vostra testa sarà piena di domande come: Qual è il clima in Scozia? In inverno, ci sarà la neve? Che tempo farà a Edimburgo, pioverà ad Agosto? Farà freddo in estate? Per aiutarvi a decidere cosa mettere in valigia per ogni stagione, abbiamo deciso di preparare questo post con qualche delucidazione sul tempo in Scozia, e tutte le dritte necessarie per essere sempre pronti ad ogni evenienza!

Arcobaleno Isola di Skye

Arcobaleno Isola di Skye. Fonte: Richard Wilkes (CC BY-SA 2.0), via geograph.org

In generale, possiamo dire che il clima scozzese si caratterizza per la mancanza di temperature estreme. Se infatti lo paragoniamo ad altre regioni con la stessa latitudine, come Mosca o Copenaghen, il tempo in Scozia risulterà essere sempre molto mite. Questo fenomeno si spiega con la presenza della corrente del Golfo del Messico, una corrente oceanica di aria e acqua più calda che mitiga il clima dei paesi nordici che si affacciano sull’oceano atlantico. Ciò comporta inoltre che la Scozia, sebbene piccola, sia una regione con un clima molto variegato, per cui è il caso di procedere con una differenziazione geografica.

Il tempo a Edimburgo e nelle Lowlands

Cominciamo con il tempo a Edimburgo e nelle Lowlands. La capitale della Scozia è situata sulla costa orientale dell’isola britannica, sulle sponde del Mare del Nord. Questa ubicazione comporta che le piogge siano minori rispetto a località come Glasgow, che invece si trova sulla costa opposta. Le precipitazioni si manifestano principalmente sotto forma di nebbia, pioggerellina, pioggia fitta e sottile, che fanno apparire il suolo sempre umido e bagnato.

Clima in Scozia: Edimburgo con la neve

Edimburgo con neve. Fonte: M J Richardson, (CC BY-SA 2.0) , via geograph.org

I mesi di maggio, giugno e settembre sono i più secchi e con i cieli più limpidi. Tuttavia, questo non impedisce ritrovarsi sotto qualche pioggia occasionale in qualsiasi momento della giornata, per cui mai dimenticare un ombrello, o ancora meglio un impermeabile (invenzione, tra l’altro, di uno scozzese), o qualsiasi indumento “water proof” per coprirvi.

A Edimburgo arriva a nevicare? Si, a Edimburgo nevica, anche se negli ultimi anni lo spettacolare scenario della città innevata si è diradato. Raramente le temperature della città scendono sotto lo zero, e spesso la neve non arriva a solidificarsi sul terreno, ma si scioglie subito.

Il clima nelle Highlands e all’isola di Skye

Sicuramente una volta arrivati a Edimburgo il vostro viaggio proseguirà più a Nord, nel cuore delle Highlands, dove è facile immaginare che le temperature si abbassino sempre di più. Ma il clima leggermente più ostile non potrà ostacolare le vostre escursioni se partirete informati e preparati.

Autunno in Scozia

Autunno in Scozia. Fonte: Dr Richard Murray [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Prendiamo in considerazione la località di Fort Augustus, il paesino che si trova sulle rive di Loch Ness, meta preferita dei viaggiatori in Scozia, dove Scozia Tour li accompagna durante l’escursione a Loch Ness. Le precipitazioni sono alquanto superiori a quelle che troviamo nella capitale. Nelle Highlands esiste inoltre una differenza tra la parte orientale e quella occidentale, che vede il doppio di acqua caduta nella zona ovest.  E’ vero anche che la quantità di neve che cade durante i mesi invernali, all’inizio della primavera o a fine autunno, contribuisce in buona parte all’aumento di questa media.

In realtà, la Scozia innevata è un paesaggio assolutamente affascinante che non ha nulla da invidiare alla primavera o all’estate. Le foto saranno comunque spettacolari, anche se viaggiate tra dicembre e marzo, per non parlare delle viste suggestive e colorate che le Highlands regalano soprattutto in autunno. Per cui a seconda dei gusti, potrete pianificare il vostro viaggio a prova di scatto!

Castello di Elian Donian

Castello di Elian Donian. Fonte: Akela NDE (Own work) [CC BY-SA 2.0 fr], via Wikimedia Commons

I mesi invernali meritano comunque un’attenzione in più. Quando la temperatura scende di un grado o due in città come Edimburgo o nelle Lowlands non vi sono grandi cambiamenti. Ma se vi trovate in viaggio nelle Highlands, la questione non è da sottovalutare. Stiamo parlando delle montagne più alte del Regno Unito, dove il vento e l’umidità contribuiscono a creare una sensazione termica, cioè a percepire le temperature come più basse di quelle reali.Il tempo può diventare il protagonista della vostra vacanza in Scozia, e se non si è ben informati si rischia di dover fare i conti con i suoi capricci e suoi cambiamenti repentini. Ecco stilata per voi una lista degli “imprescindibili” indumenti per viaggiare nel massimo del comfort a seconda delle stagioni:

Cosa portare: tenuta estiva

  •  Giacca a vento impermeabile da sostituire all’ombrello.
  •  Scarpe comode: Edimburgo è una città che si conosce camminando.
  •  Abbigliamento a “cipolla” o a strati: togliere il maglione e rimanere in T-shirt è qualcosa di molto normale qui a Edimburgo. Questa tenuta vi permetterà di far fronte al tempo estremamente variabile, e soprattutto di sopravvivere anche dentro tutti gli spazi chiusi, dai pub agli autobus, che sono sempre riscaldati!

    No problem per la moda, qui in Scozia sono molto tolleranti con l’abbigliamento, per cui non sentitevi ridicoli e vestitevi come vi pare!

Cosa portare: tenuta invernale

  • Tutto quello che vale per l’estate, più:
  • Indumenti termici,
  • Stivali comodi impermeabili,
  • Una buona giacca o piumino, l’importante che sia impermeabile e che ci protegga dal vento
  • Guanti, cappello e sciarpa.

Una nota speciale sull’ombrello

Ombrello

In Scozia un ombrello distingue un turista da un autoctono, in quanto le persone locali hanno ormai abbandonato l’idea di portarlo dietro. Il vento del Nord finisce per romperli tutti, prima o poi, soprattutto a Edimburgo, città famosa per le sue fresche giornate ventose e per la sua caratteristica nebbiolina, chiamata Haar. Fortunatamente la pioggia scozzese non viene quasi mai giù con le tempeste invalidanti a cui siamo abituati in Italia. Si tratta di una pioggerellina più frequente ma meno pesante, che risulta anche gradevole per gli amanti dei paesaggi nordici. Un piumino con cappuccio risulterà più pratico e comodo per la pioggerellina scozzese.

Le ore di sole in Scozia

Parco dei Meadows

Parco dei Meadows in primavera, Edimburgo. Fonte: Lisa Jarvis [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

La localizzazione geografica della Scozia, nell’estremo nord del Regno Unito, produce un forte contrasto tra inverno ed estate per quanto riguarda la fascia diurna e le ore di luce. Una differenza che esiste anche nella stessa regione scozzese, dal sud alle Isole Shetland.

In estate

Con il massimo dell’intensità durate il mese di Luglio, si raggiunge il più alto numero di ore solari, con una media di 18 ore al giorno. Nei giorni di solstizio d’estate anche le notti più oscure non arrivano ad essere veramente tali. L’alba comincia intorno alle 4.20 del mattino e il sole tramonta alle 22. Tutte queste ore di sole fanno in modo che i festival di Edimburgo possano essere goduti a pieno e con un tempo davvero impeccabile per stendersi nei meravigliosi parchi della città.

In inverno

Le ore di sole si riducono fino a un minimo di 7 ore al giorno durante il solstizio d’inverno. Albeggia alle 8.30 del mattino e tramonta verso le 15.30. L’inverno in Scozia si converte in un luogo perfetto per vivere festività fredde e invernali come Halloween (Samhain in Scozia), la magia del Natale o Hogmanay, il capodanno scozzese.

La Scozia è anche il luogo ideale per assistere allo spettacolo dell’aurora boreale. Durante le notti limpide d’inverno l’appuntamento è nelle Isole Shetland e nelle Orcadi. A Ronas Hill, nel punto più alto delle Shetland in estate il sole non tramonta mai e lo scenario dell’aurora boreale è veramente meraviglioso. Scopri i posti migliori per godere di questo meraviglioso fenomeno naturale

Quattro stagioni… in un giorno!

Estate in Scozia

Estate in Scozia. Fonte: Steve Allen [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Il tempo a Edimburgo e in Scozia si converte in uno dei suoi misteri. Un clima cangiante che rende ogni istante irripetibile e letteralmente unico, in cui nessun minuto uguale all’altro e ogni vostro scatto servirà ad immortalare un passaggio rapido di nuvole. Gli stessi scozzesi affermano che nella stessa giornata si possono trovare tutte le quattro stagioni dell’anno e che “se non ti piace il tempo che fa… aspetta 5 minuti!”. I cieli di Edimburgo ci regalano preziosi tramonti, anche se qualche volta cominciano alle tre del pomeriggio, e imperdibili arcobaleni che sono gioielli per paesaggisti e fotografi, e per tutti i viaggiatori che vogliono catturare questi scenari anche solo con gli occhi.

Calton Hill

Calton Hill – wikimedia.org Andrewyuill

Uno dei posti di Edimburgo che consigliamo per godere di una rigenerante vista della città è Arthur’s Seat, la collina più alta della città, e la collina di Calton. Sulla sommità di quest’ultima, avrete modo di rilassarvi davanti al fiordo del Forth, da un lato, e alla città di Edimburgo dall’altro, con l’impeccabile vista del castello. Se però volete conoscere tutti i suoi segreti, visitate Calton Hill con il nostro Tour dei fantasmi e non resterete delusi, in qualunque clima!

Insomma, Don’t Panic con il tempo in Scozia. “Indumenti a strati e water proof” sono le parole chiave da tenere in mente. Sicuramente è bello lasciasi sorprendere da qualche goccia di pioggia o da qualche raggio di sole inaspettato e veloce, ma senza esagerare. In ogni caso, per tutti coloro che non possono fare a meno di tenere sotto controllo le precipitazioni e le percentuali di umidità anche in viaggio, c’è sempre il meteo BBC Weather, che non sbaglia (quasi) mai.

Facebook

marcella

Posts

Facebookyoutube

No Comments

Be the first to start the conversation.

Leave a Reply

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*