Natale a Edimburgo

Arriva il momento più magico dell’anno

Ormai lontane le giornate estive di festival e parchi, arriva uno dei momenti più belli dell’anno scozzese, il Natale a Edimburgo.

Tradizionalmente il Natale è un momento che associamo alla famiglia, allo scambio di regali, a canti e suoni e ad abeti ricoperti di luci. Negli ultimi anni, tuttavia, il Natale si è trasformato in un’ottima occasione per viaggiare e per scoprire come le altre culture si preparano a questa festività.
Per cui, se state pensando di trascorrere qualche giorno a Edimburgo o in Scozia, sappiate che l’atmosfera che si respira qui in questi giorni è davvero unica e degna di post!

Fuochi artificiali al castello di Edimburgo

Fuochi artificiali al castello. Fonte: Kim Traynor [CC BY-SA 2.0] via Geograph

Il Natale è speciale a Edimburgo. Già durante il resto dell’anno questa città, con le sue guglie e pinnacoli, ci proietta in un racconto fiabesco. Se a questo incanto aggiungiamo un po’ di neve, luci brillanti, decorazioni originali, musiche e mercatini natalizi, il gioco è fatto! Tra tradizione e festa ci ritroviamo a vivere un Natale che si respira nell’aria, in questa fredda aria scozzese, che proprio “per incanto” diventa il tocco finale per un Natale coi fiocchi!

La tradizione natalizia scozzese è il frutto della commistione tra la millenaria cultura celtica e quella cristiana, senza tralasciare l’influenza della religione protestante e dell’età vittoriana, un cocktail che ci rivela perché il Natale in Scozia sia un evento veramente unico.

Cosa Vedere e Cosa Fare

  • Light Night

Il Natale a Edimburgo comincia presto. A fine Novembre già si accendono le luci, con una vera e propria cerimonia di inizio, la “notte delle luci”. Quest’anno si terrà il 22 novembre, per cui non è necessario arrivare qui in Scozia a dicembre inoltrato per godere dell’atmosfera. Per dare il via alla festa dall’1.30 fino alle 5 di pomeriggio, nelle strade principali della città oltre 50 scuole, comunità e gruppi locali ci apriranno le porte con canti, suoni e balli di Natale. Un bel modo per attendere il momento dell’accensione delle luci dell’albero di natale di The Mound, al centro della città. Si tratta di un abete regalato dalla Norvegia alla Scozia, come ricordo del vincolo storico che è sempre esistito tra i due paesi.
E questo è solo l’inizio.

  • Visita ai Mercatini (dal 20 Novembre al 4 Gennaio)

Mercatini di Natale a Edimburgo

Mercatini di Natale. Fonte: Ally Crockford (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Da questo momento ci possiamo far travolgere dai famosi mercatini natalizi. Per comprendere la portata dell’evento diciamo solo che a Edimburgo ce ne sono tre, per tutti i gusti e per tutte le tasche. Scopriamoli insieme:

1. The European Christmas Market

Il più famoso di tutti, un mercato natalizio in grande stile, proprio al centro della città, su Princes Street. Originalmente fu istituito da mercanti provenienti da Francoforte (una provenienza che è una garanzia, quando si parla di mercatini natalizi). Una bella passeggiata vi farà scoprire prodotti tipici, artigianato e gastronomia del Natale di diversa provenienza.

2. The Scottish Market

Vicino al primo, nella piazza di St. Andrews, si apre questa specie di villaggio delle Highlands, uno spazio dedicato a prodotti tipici scozzesi. Potete approfittarne per un regalo originale, abbigliamento o artigianato, o anche per degustare cibi e bevande di questa terra.

3. Children’s Market.

È il più recente di tutti i mercatini, adatto ai bambini ma anche agli adulti, si svolge nei Giardini di Princes Street.

A Natale questi giardini (la zona est) si trasformano in Santa Land, l’isola di Santa Claus, un posto in cui è impossibile non divertirsi a Natale. Tra le varie attrazioni un labirinto di abeti, un muro di ghiaccio da scalare, e ovviamente un incontro ravvicinato con Babbo Natale.

Tutti i mercatini restano aperti dalle 10 del mattino alle 10 di sera

Ruota Panoramica Princes Street Edimburgo

Ruota Panoramica. Fonte: M J Richardson [CC BY-SA 2.0] via Geograph

Dopo questa passeggiata siamo ormai entrati dentro il Natale di Edimburgo. A completare l’incanto, l’imponente ruota panoramica, Edinburgh’s Wheel, da cui si può godere di una preziosa vista di una Edimburgo versione natalizia, e l’Edinburgh’s Ice Rink, la pista di pattinaggio sul ghiaccio. Il sottofondo musicale ci accompagna per tutto il tempo!

Il freddo degli spazi aperti non è più un problema. E se ancora lo fosse, tra un acquisto e l’altro, ci rilasseremo con un bicchiere del delizioso Mulled Wine o glügwein, il corrispettivo inglese del vin brulé, un vino speziato servito caldo. Per i più coraggiosi, abbiamo anche la versione scozzese, l’Hot Toddy, una bevanda realizzata con whisky, miele e spezie. Adesso vediamo se avete ancora freddo!

  • Santa’s Run (13 Dicembre)

Il secondo grande evento del Natale scozzese è previsto per il giorno 13 dicembre. Un evento che diventa sempre più popolare.

Maratona di Babbo Natale

Maratona di Babbo Natale. Fonte: Calum Mc Roberts [CC BY-SA] via Geograph

Si tratta di una maratona di 2,5 Km, in cui un solo requisito è valido: tutti i partecipanti dovranno presentarsi travestiti dall’uomo più barbuto del mondo, Babbo Natale, Santa Claus per dirla all’inglese. Una forma molto simpatica e divertente per trascinare amici e familiari in un momento di ilarità che nasconde una molto nobile causa. Il denaro raccolto con la maratona, infatti, viene donato all’associazione “When You Wish Upon A Star”, che si occupa di realizzare i desideri dei bambini malati in tutta la Scozia.

Il percorso comincia alle 11 del mattino dai giardini di Princes Street, previa registrazione nella pagina web della maratona di Santa.

Prezzi:

Adulti £10 ; include il vestito di Babbo Natale
Bambini £5 ( 5-11 anni); include il vestito di Babbo Natale
Bambini £2.50 ( 2-4 anni); include un cappello da elfo

 

Christmas Day: Vigilia e Giorno di Natale (24 e 25 Dicembre)

In Scozia la celebrazione dei giorni di Natale è molto diversa dalla nostra.
La giornata del 24 è dedicata agli amici, si indossano i vestiti migliori, e più eleganti per uscire a riempire i numerosi pub della città e divertirsi a suon di musica, balli, alcol e festa, fino al mattino… Fino al momento dei regali! Il giorno 25 è il grande momento per aprire i regali di Santa Claus, sempre che siano meritati.

Crackers

Crackers. Fonte: Amelia Wells [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

Questo giorno sì è tutto dedicato alla famiglia. Scozzesi e britannici si riuniscono a tavola dove li aspetta un pasto di tutto rispetto completato da ottimi dolci. Per saperne di più abbiamo preparato un post gastronomico che vi farà leccare i baffi.

Piccola curiosità, sulla tavola tutti i commensali incontreranno i famosi “crackers”, il regalo per eccellenza per gli scozzesi a Natale. Si tratta di una specie di caramella gigante di cartone che contiene una sorpresa all’interno. Si gioca due persone alla volta, ognuno tira da un estremo all’altro; strappandosi il cracker fa un botto e chi ha la parte più lunga prende il regalo all’interno.

Questo giorno segna l’inizio delle giornate “calde” del Natale scozzese, un periodo di dodici giorni che finisce il 5 gennaio dell’anno successivo. Questo periodo è conosciuto come “Hogmanay”.

Boxing Day (26 Dicembre)

Non si tratta, come potremmo pensare della giornata dedicata alla box, bensì alla “scatola”. A tutti sarà capitato di ricevere un regalo poco gradito o qualcosa che già abbiamo… gli scozzesi hanno trovato una soluzione geniale a tale problema, evitando per di più di ammassare cose inutilizzate e occupando spazio: donarlo in beneficenza, facile!

Non si conoscono bene le origini di questa tradizione, anche se si pensa sia nata dall’antica abitudine dei padroni di donare i regali ai lavoratori più poveri; un’abitudine simile a quella che si conosce come “strenna” in italiano.

In più, in questi ultimi anni, con il boxing day, si da inizio anche ai saldi, per cui è un momento speciale per fare shopping. Per le donne: attente a non farlo diventare davvero un momento di “box”. Glasgow è la città ideale per incontrare buone offerte. Mentre a Edimburgo, senza dubbio, la New Town è la migliore opzione!

E dopo aver approfittato al meglio degli eventi, della festa, del cibo, della musica e della magia che Edimburgo ci regala, non ci resta che raccogliere e impacchettare decorazioni e alberi e sperare che l’anno prossimo sia un altrettanto Santo e Sereno Natale. Enjoy!

SITI UFFICIALI, ORARI E PREZZI

Facebook

sara

Posts

Facebookyoutube

No Comments

Be the first to start the conversation.

Leave a Reply

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*