Saint Andrews, guida per visitare la piccola città costiera

No Comments 802 Views0


È la città più affascinante della contea di Fife. Bagnata dal Mar del Nord è protetta dalla saggezza della terza università  più antica del Regno Unito. La sua cattedrale ed il suo castello sono testimoni eccezionali delle lotte religiose e custode delle reliquie di Saint Andrews, patrono della Scozia. Sia per la sua antichità sia per la sua storia è una delle città più emblematiche e belle del paese.

A Saint Andrews non ci sono solo rovine ed edifici medievali, ma è anche conosciuta in tutto il mondo dagli amanti del golf. Presso  l’Old Course si stabilirono delle regole ed ancora oggi è il campo più antico del mondo.

Oggi, il golf e l’università sono le due attrazioni più importanti della città.

Cosa vedere a Saint Andrews?

Saint Andrews è una piccola città, che è possibile visitare a piedi in un solo giorno. Ad ogni modo, poiché non vogliamo che ti sfugga nulla di ciò che può offrirti, abbiamo selezionato alcuni luoghi appositamente per te.

Centro storico della città

Centro storico di Saint Andrews

Prima di iniziare con i principali luoghi da visitare, è necessario orientarci un poco. Per questo motivo abbiamo preferito farti conoscere prima di tutto il centro storico. È composto da quattro strade al nord della città. Tutte hanno un’orientazione ovest-est e sono parallele tra loro.

The Scores

Questa è la strada più settentrionale che collega l’Old Course con  il Castello e la Cattedrale di Saint Andrews, passando inoltre per il Museo dell’Università. In altre parole, stiamo parlando di una strada importante per i turisti ed una delle principali della città.

Senza muoverti da questa potrai vedere e sentire il  Mar del Nord, contemplare le rovine del Castello, visitare il Museo dell’Università, la Chiesa Cattolica, il Monumento ai Martiri, la Cattedrale e per finire in bellezza una spiaggia da sogno come quella di West Sands.

North Street

È la strada parallela al sud di  The Scores ed al nord di Market Street. Qui potrai visitare la cappella di San Salvador, alcuni degli edifici dell’Università di Saint Andrews, ed infine, nell’estremo est, troverai nuovamente la Cattedrale e la Torre di San Regulo.

Market Street

Si trova a sud di North Street, e come indica il nome, è piena di negozi, bar e ristoranti. Amerai le sue strade di ciottoli e la splendida fontana vittoriana che adorna il centro della strada. 

South Street

Dalla Cattedrale fino al West Port (la porta d’ingresso alla città medievale), ospita il Town Hall, il Madras College e numerosi negozi.

Quando visitare il centro storico?

Puoi farlo a qualsiasi ora del giorno, ma tenete in conto che i negozi  ed i luoghi da visitare sono soggetti a degli orari che gli scozzesi seguono alla lettera.

Come arrivare?

La stazione degli autobus si trova giusto accanto a North Street e Market Street. Perciò, non avrai nessun problema a trovare una delle quattro strade, e con le indicazioni che ti abbiamo dato sarai in grado di muoverti senza nessuna difficoltà.

La Cattedrale di Saint Andrews e la Torre di San Regulo

Cattedrale di Saint Andrews e Torre di San Regulo

Alt: Cattedrale di Saint Andrews e Torre di San Regulo

La leggenda narra che San Regulo portò dalla Grecia le reliquie di Saint Andrews, patrono della Scozia e protettore degli scozzesi. Nel 1124, la città fu nominata Città Reale (Royal Burgh) e 300 anni dopo, nel 1466, fu consacrata come Arcivescovado. Nel XII secolo fu commissionata la costruzione della cattedrale, ma solo fu completata nel 1318.

Per molti anni è stata la costruzione più grande di tutta la Scozia. Il suo destino è facile da scoprire grazie ai resti che sono custoditi dalla grande torre che un tempo faceva parte della propria costruzione. Merita la pena fare una passeggiata tra le decine di migliaia di tombe che popolano i terreni del tempio e godere di una delle immagini più significative di Saint Andrews.

Inoltre, è possibile salire sulla Torre di San Regulo, dove si può godere delle migliori viste della città. Da non perdere anche il museo della cattedrale, che ospita i resti archeologici dei Pictos ed esempi d’arte religiosa medievale.

Quando visitare la Cattedrale di Saint Andrews? E la Torre di San Regulo?

Poiché la torre faceva parte della propria cattedrale, la visita è guidata ai due monumenti. Gli orari variano a seconda del mese che scegliamo. Dal 1 aprile al 30 settembre potremo visitare la torre ed il museo dalle 9:30 alle 17:30. Dal 1 ottobre al 31 marzo avremo un orario ridotto, dalle 10:00 alle 16:00. Dovete tenere in conto che gli ultimi ingressi  vengono venduti mezz’ora prima della chiusura.

Come arrivare?

Adesso che conosciamo la mappa del centro storico, solamente dovete seguire The Scores, North Street o South Street fino al suo estremo est. La cattedrale è facilmente visibile poiché si trova in un ambiente ampio e sereno che si contraddistingue per i suoi giardini e per l’immenso numero di tombe.

Prezzo dei biglietti

È possibile visitare le rovine della cattedrale gratuitamente. Al contrario della torre e del museo è necessario pagare l’ingresso. Il prezzo per gli adulti è di 5 sterline, mentre i bambini pagheranno solo 3 sterline. Gli studenti ed i pensionati avranno uno sconto, solo dovranno pagare  4 sterline.

Un’altra opzione interessante è acquistare un biglietto combinato per visitare la Cattedrale ed il Castello di  Saint Andrews, che costa 9 sterline per gli adulti, 5 sterline per i bambini (al di sotto dei 5 anni l’ingresso è gratis) e 7 sterline per studenti e pensionati.

 

Il Castello di Saint Andrews

Castello di Saint Andrews

All’epoca era imponente come la Cattedrale e fungeva da dimora per i prelati cattolici, dai vescovi ai cardinali. È importante ricordare la complessa ed innovativa rete di gallerie del castello, costruite per difendersi da rivolte ed assedi.

I maggiori assedi nel castello ebbero luogo nel XVI secolo, durante la Riforma religiosa in Scozia. Cosí come per gli inglesi, Canterbury era la sede della chiesa anglicana, Saint Andrews era la sede della Chiesa Cattolica in Scozia. Qui si concentrava il potere religioso di tutto il paese. I riformatori si sarebbero infiltrati nel castello per assassinare l’ultimo cardinale scozzese prima della Riforma, David Beaton.

Oggi il castello è in rovina, formando un complesso architettonico che grazie alla sua posizione esclusiva -a ridosso del mare- lo rende un luogo molto piacevole da visitare. Possiamo percorrere le gallerie del castello illuminate con luce artificiale per rendere la visita più confortevole.

Quando visitare il castello di Saint Andrews?

Dal 1 aprile al 30 settembre sarà possibile visitare il castello dalle 9:30 alle 17:30. Dal 1 ottobre al 31 marzo avremo un orario ridotto, dalle 10:00 alle 16:00. Dovete tenere in conto che gli ultimi ingressi vengono venduti mezz’ora prima della chiusura e che gli orari tra ottobre e marzo possono essere soggetti  a cambi a seconda delle condizioni meteorologiche.

Come arrivare?

Dalla stazione degli autobus di StageCoach puoi arrivare comodamente, percorrendo la City Road fino al Club di Golf e da lì seguendo la strada The Scores fino ad arrivare quasi alla fine. Potrete vedere il castello senza alcun problema.

Prezzo dei biglietti

Gli adulti pagheranno 6 sterline per un biglietto semplice, mentre per i bambini solo 3,60 sterline. Gli studenti ed i pensionati avranno uno sconto, dovranno pagare solo 4,80 sterline.

 

L’Università di Saint Andrews ed il suo Museo

Università di Saint Andrews

È l’Università più antica della Scozia  ed una delle più antiche del Regno Unito. È stata fondata nel 1413 ed è ancora oggi una delle università più prestigiose del paese. È abbastanza piccola se la compariamo con Cambridge o Oxford. È ben integrata nella città, dispersa per le sue strade in diversi edifici universitari e centri di ricerca. La popolazione di impiegati e studenti è di appena nove mila.

Se la nostra visita si svolge durante il calendario accademico, non stupitevi se trovate studenti passeggiando con mantelli di colore rosso. Questi sono stati ideati per distinguere gli studenti dal resto della popolazione. Gli studenti non potevano uscire dal college durante il primo anno, dopo di che era obbligatorio che indossassero il mantello rosso. A proposito, per gli amanti delle storie d’amore e dei giornali di gossip, questo è il luogo dove il principe William e sua moglie Kate Middleton si innamorarono.

Per quanto riguarda il museo, ospita numerose esposizioni di categorie così significative come l’archeologia, la geologia e la zoologia, ma anche strumenti scientifici, elementi della vita quotidiana e persino scoperte nel campo dell’anatomia. Tra alcuni degli oggetti più interessanti, in quanto sono patrimonio dell’Università, spiccano le mazze medievali della Facoltà di Lettere, la Mazza della Facoltà di San Salvador e la Mazza della Facoltà di Diritto Canonico, tutte del XV secolo. Inoltre la “Pietra Nera” sulla quale si sedevano gli studenti durante gli esami orali fino al  XVII secolo.

Quando visitare l’Università di Saint Andrews? Ed il museo?

L’università è aperta dalle 9:00 alle 17:00 tutti i giorni della settimana. L’entrata per il museo è disponibile dal 1 aprile al 30 giugno.  Dal lunedì al sabato è possibile entrare dalle ore 10:00 alle ore 17:00. La domenica apre un po’ più tardi, dalle 12:00 alle 16:00.

Come arrivare?

Si trova a pochi minuti dal castello, dunque, se partiamo dalla stazione degli autobus di StageCoach puoi arrivare con molta facilità. Imbocca City Road fino al Club di Golf e poi prosegui per The Scores fino a circa metà strada. Il cartello dell’edificio riporta la parola MUSA, che indica Museum University of Saint Andrews.

Prezzo dei biglietti

Sia l’Università che il museo sono gratuiti.

 

The Royal Ancient Golf Club e l’Old Course

The Royal Ancient Golf Club e l’Old Course

Alt: The Royal Ancient Golf Club e l’Old Course

La Scozia è il secondo paese con il maggior numero di campi da golf  pro-capite, (il primo è Islanda). La maggior parte di questi sono pubblici, gratis e per tutti i sessi. I campi da golf che hanno reso famosa la città di Saint Andrews non sono pubblici, né gratuiti ed hanno ancora una bassa presenza femminile.

Dal XV secolo il passatempo preferito degli scozzesi era giocare al golf. Non sappiamo esattamente quando fu inventato, ma sappiamo che nel 1457 era già popolare tra la gente. Giacomo II, re di Scozia, lo vietò poiché ostacolava gli esercizi di tiro dei suoi arcieri.  Molti anni dopo, Maria Stuart in persona lo considerava uno dei suoi hobby preferiti.

The Royal Ancient Golf Club è il club più prestigioso e la più importante autorità del golf in tutto il mondo, ad eccezione di Stati Uniti e Messico. Inoltre è responsabile dell’organizzazione del famoso Open Britannico. Questo club di golf è vicino dell’Old Course, per molti il campo più speciale di tutti. Per molti dei più grandi golfisti di tutti i tempi, questo è il campo da golf più perfetto in assoluto. Non dobbiamo sorprenderci se l’Old Course è uno dei campi più amati, poiché è considerato il campo da golf più antico che sia stato utilizzato per molti anni.

Infine, dobbiamo ricordare che proprio di fronte al club si trova il Museo Britannico del Golf, in cui possiamo conoscere la storia di questo sport dal XVI secolo fino ad oggi. Le mostre contengono oltre diecimila oggetti legati alla sua storia.

 

Quando visitare il Royal Ancient Golf Club? E l’Old Course? Ed il Museo Británico del Golf?

L’entrata al Royal Ancient Golf Club è libera, non è necessario essere socio per poter giocare nell’Old Course. Anche se non lo sembra, è un centro pubblico, aperto a tutti, ma non è gratis. Se sei un grande appassionato del golf o sei semplicemente curioso di questo sport, hai la possibilità di vederlo in profondità, in quanto offrono visite guidate per circa 10 sterline. Dura un’ora e potrai percorrere alcune delle buche dell’Old Course.

Se sei coraggioso e vuoi praticarlo, puoi prenotare il campo da golf attraverso il St. Andrews Links.

Dal 1 aprile fino al 30 settembre sarà possibile vistare il museo dalle 9:30 alle 17:00. Dal 1 ottobre al 31 marzo avremo un orario ridotto, dalle 10:00 alle 16:00.

 

Come arrivare

Dalla stazione degli autobus di StageCoach puoi arrivare con molta facilità, basta imboccare la City Road in direzione nord fino al Royal Ancient Golf Club. Da lì non sarà difficile trovare tutti i campi da golf disponibili.

Prezzo dei biglietti

Le visite guidate presso l’Old Course costano 10 sterline circa a persona. Mentre, il museo puoi visitarlo per  8,50 sterline.

 

Spiaggia di West Sands

Spiaggia di West Sands

Delle tre spiagge della città, West Sands è la più famosa.  Il motivo è che questa è stata il set del film vincitore del premio Oscar, Carros de Fuego (1981). Se questo ti sembra poco, la spiaggia è ideale se si apprezza la tranquillità di una buona passeggiata per le dune o se vuoi bere un drink mentre ammiri il mare.

Quando visitare la spiaggia di West Sands?

A meno che non ci sia maltempo, è possibile visitarla in qualsiasi momento.

Come arrivare?

Si tratta della spiaggia a nord del Royal Ancient Golf Club, puoi vederla facilmente da lì. Solo dovrai proseguire per la strada Bruce Embankment e raggiungere la West Sands Road.  Una volta lì devi solo scendere uno degli accessi disponibili per raggiungere la spiaggia.

Prezzo dei biglietti

L’ingresso è libero e gratuito.

Che tempo fa a Saint Andrews?

Il clima di Saint Andrews è simile a quello di Edimburgo, poiché, come la capitale, si trova sulla costa est della Scozia. Nel seguente grafico è possibile consultare le temperature nei diversi mesi dell’anno.

Il meteo a Saint Andrews

Fonte: climate-data.org

Come arrivare a Saint Andrews?

Da Princes Street, nel centro di Edimburgo puoi prendere un autobus fino a Saint Andrews, esattamente il n.º X59 di StageCoach. Il viaggio può durare circa due ore e costa 11 sterline. Se vuoi acquistare un biglietto di andata e ritorno, ti costerà 19 sterline circa. Puoi consultare gli orari  sul sito web.

Anche se Saint Andrews non ha una stazione ferroviaria, puoi prendere un treno da Edimburgo e fermarti a Leuchars. Questo paese si trova a otto chilometri della città e puoi raggiungerla con l’autobus locale  o in taxi, a seconda delle tue esigenze.

 

Dove alloggiare a Saint Andrews?

Se ciò che desideri è trascorrere più di un giorno a Saint Andrews, possiamo consigliarti diverse opzioni di alloggio, anche se dobbiamo tenere a mente che questa città è piccola. Di conseguenza potete trovare pensioni, numerosi hotel ed ostelli, ed accoglienti Break&Breakfast. Gli alloggi universitari sono una delle opzioni più economiche se scegliamo di fare la nostra visita al di fuori della stagione accademica.

Ti informiamo che se vuoi andare in estate dovrai affrettarti a prenotare una camera poiché la stagione del golf è al suo apice in questo periodo dell’anno.

Come muoversi per Saint Andrews?

Essendo una città abbastanza piccola e piana, è possibile spostarsi comodamente a piedi. Sia la stazione degli autobus sia le strade principali sono molto vicine, in modo che potrete visitarle in un solo giorno.

Se ti è piaciuta questa guida e vuoi vedere la città, scopri questo tour di un giorno visitando Saint Andrews, Stirling e una distilleria scozzese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *