Tag Archives: musei

animali-del-museo-scozzese

Edimburgo con i Bambini

No Comments 489 Views0

Una Città Family Friendly

Molte persone si chiedono se visitare Edimburgo con i bambini sia una buona idea. Senza ombra di dubbio consigliamo questa città per il “pacchetto famiglia”, una destinazione ideale per i più piccoli. La città mette a disposizione una vasta gamma di iniziative, affinché anche i bambini possano divertirsi durante le vacanze, da attività all’aria aperta, luoghi storici, esposizioni scientifiche interattive fino a musei, gallerie, centri sportivi, cinema, natura, ristoranti per tutta la famiglia e negozi per comprare qualche esilarante souvenir.

Tra musei e storia

Museo Nazionale di Scozia

Museo Nazionale di Scozia. Fonte: M J Richardson (CC BY-SA 2.0), via geograph.org

Proprio nel centro storico di Edimburgo si trovano numerose attrazioni turistiche pensate per il viaggio familiare. Imperdibile, per grandi e piccini, il Museo Nazionale di Scozia, con giochi interattivi, dinosauri e aree dove ci si può travestire con vestiti di epoche storiche passate. O la Camera Oscura, un pezzo forte della capitale scozzese. Parliamo dell’attrazione turistica più antica di Edimburgo, dove potete scoprire come ci si sente ad essere dentro una macchina fotografica! Giochi di luci, ologrammi, specchi e strane lenti creano un mondo di illusioni ottiche che saranno una briosa pausa del vostro viaggio in Scozia. Cinque piani di puro divertimento.

Altri musei “interessanti” per i più piccoli della casa? Il Museo dell’Infanzia (Museum of Childhood) e il Museo del Popolo (People’s Story) dove i pargoli potranno intrattenersi in attività su misura, in un luogo ameno e culturale. Questi e altri musei sono descritti nel post dedicato ai musei della Old Town di Edimburgo.

Altro posto consigliato è il Brass Rubbing Centre, dedicato al ricalco di figure, con possibilità di fabbricare il vostro proprio souvenir scozzese da portare a casa, o anche il Centro scozzese di cantastorie, (Scottish Storytelling Centre) che offre attività per bambini di tutte le età. Il Mary King’s Close, la città sotterranea di Edimburgo (per maggiori di cinque anni) sarà per i vostri figli un viaggiare indietro nel tempo, nel XVII secolo.

Museo dell'infanzia: By Kjetil Bjørnsrud

Museo dell’infanzia: Fontr: Kjetil Bjørnsrud (Own work) [GFDL CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

Anche una visita al Castello di Edimburgo, farà la felicità dei piccoli. Trovarsi di fronte a veri cannoni, o alla bellissima collezione d’armi li lascerà a bocca aperta. Nel Palazzo di Holyrood, l’attuale dimora della regina a Edimburgo, potranno immaginare le epoche passate e appassionarsi ai personaggi che le hanno popolate.

Attività all’aria aperta

Edimburgo è famosa per essere lo scenario di leggende e aneddoti curiosi. Un tour a piedi in italiano per la città di mattina sorprenderà anche i bambini. Avranno modo di conoscere la storia del cagnolino Bobby, il cane più amato di Edimburgo, dai cui la Disney ha tratto ispirazione per il film “Greyfriars Bobby”. Si parlerà di Harry Potter durante la passeggiata per il cimitero di Greyfriars da cui si apre la vista della “George Heriot High School”, la scuola da cui J. K. Rowling ha tratto ispirazione per la scuola di magia di Hogwarts, e vedere i nomi sulle lapidi che sono diventati poi personaggi dei libri e dei film. Per concludere, passeranno per l’ “Elephant House”, il bar in cui la scrittrice scrisse il primo e il secondo volume della saga.

Edimburgo con i bambini

Bambini e Natura. Fonte: Crystal E Zobel (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Ma non si può lasciare Edimburgo, senza averne conosciuto il lato oscuro. I bambini più temerari potranno affrontare anche il tour dei fantasmi. Non tutti ma molti bambini adorano le storie di paura e, un po’ tremolanti desiderano conoscere le storie dei fantasmi. Le nostre guide in italiano vi accompagneranno per tutto il tempo, illustrandovi segreti e abitudini del passato. Non è un tour di paura, anche se si visita un cimitero. Consigliato per tutta la famiglia!

Se durante il vostro viaggio beccate una splendida giornata di sole, non perdete l’occasione di un pic-nic in uno dei fantastici parchi di Edimburgo. Primo fra tutti e anche il più centrale, i giardini di Princes Street, amatissimo dagli edimburghesi. Da qui godrete di una vista meravigliosa del castello, comodamente seduti sulla tipica erba scozzese, o su una panchina di legno, mentre i vostri ragazzi poteranno divertirsi a giocare, correre o a fare amicizia con qualche scoiattolo. Se volete vivere la vera Edimburgo, e allontanarvi un po’ dal rumore del centro città, potete visitare i Giardini Botanici Reali (Royal Botanic Gardens), situati nella zona di Inverleith.
Tutta la famiglia si immergerà nella natura, scoprendo piante e alberi esotici, così come specie autoctone, di incredibile bellezza. E se non bastasse, c’è anche una passeggiata per Dean Village per camminare a lato del fiumiciattolo, Water of Leith, o optare per il fiume Almond e per l’Union Canal, tutti luoghi di interesse naturalistico. I vostri ragazzi torneranno a casa con il “pollice verde”, letteralmente!

Giardino Botanico di Edimburgo

Giardino Botanico di Edimburgo. Fonte: Ian Petticrew [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Edimburgo non si fa mancare proprio niente. Se I bambini chiedono la spiaggia, abbiamo anche quella, la spiaggia di Portobello, che si trova a 5 km dal centro. Certo, non si può fare il bagno, ma il tempo di Edimburgo certo non vi farà morire dalla voglia di tuffarvi a mare. Però i bambini si potranno sollazzare sulla spiaggia, mentre i più grandi si rilasseranno ascoltando il suono della brezza marina sull’estesa riva di arena chiara.

Festival e Teatro

La capitale scozzese abbonda di eventi culturali in tutti i periodi dell’anno. Alcuni vengono pensati esclusivamente per il piacere dei bambini di qualsiasi età. Per esempio, il Festival di Teatro per bambini, il Festival della Scienza o il Festival Internazionale del Libro, dove oltre a condividere la passione per la lettura si può assistere a qualche show, o meglio a qualche “clean” comedy shows (monologhi comici adattati a minori), durante i famosi eventi che hanno luogo nel mese di Agosto in città, come il Festival Internazionale di Edimburgo e il Fringe Festival. Non perdetevi gli appuntamenti di quest’anno!

Animali e Scienza

Fattoria Gorgie City

Fattoria Gorgie City. Fonte: Fonte: Kim Traynor (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Per i bambini che amano gli animali, Edimburgo vi propone due visite. La prima è al Gorgie City Farm, una fattoria che si trova nella zona sud-ovest di Edimburgo. I bambini potranno vedere da vicino mucche, pecore e capre, e trascorrere inoltre del tempo nella zona di gioco appositamente disegnata per loro. L’altra è lo Zoo di Edimburgo, la seconda attrazione più famosa della città, dopo il castello. Stiamo parlando di un luogo che non è solo turismo, ma anche un centro di ricerca scientifica per poter migliorare la vita degli animali che protegge, ed è l’unico zoo del Regno Unito ad accogliere koala e panda giganti!

Sport e tempo libero

Se dopo tutto questo i bambini hanno ancora energia da vendere, cosa molto probabile, Edimburgo offre anche un gran numero di attività sportive come piscine coperte, aree per arrampicata come quella di Ratho e di Newhaven, o ancora una stazione sciistica, sempre al chiuso, a Hillend. Luoghi dove poter andare al cinema o zone ricreative si trovano nei centri commerciali come l’Omni Centre, l’OceanTerminal, o il Fountain Park, utili rifugi quando la pioggia non permette di stare in giro e quando tutti e 37 musei di Edimburgo sono già stati visitati.

Glazer Children's Museum

Fonte: Glazer Children’s Museum (Glazer Children’s Museum) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Fuori Edimburgo

Se il vostro soggiorno a Edimburgo supera i due giorni è raccomandabile, se non d’obbligo, fare qualche tour di un giorno per percorrere i paesaggi scozzesi, dove i bambini possano godere della natura rigogliosa. Nel viaggio che porta a Loch Ness, una delle mete preferite dei più piccoli, potranno osservare le decine di mucche pelose tipiche della Scozia, capre e pecore che pascolano tranquillamente per le colline delle Highlands e chissà magari faranno la conoscenza di Nessie, il leggendario mostro di Loch Ness. Piccola raccomandazione: il viaggio prevede molte ore nell’autobus, cosa che potrebbe far perdere la pazienza ai bambini più vivaci. Per questo motivo raccomandiamo il Tour di tre giorni all’isola di Skye e le Highlands, in cui comunque c’è la visita a Loch Ness, ma il viaggio risulta più gestibile e rilassante.

Infine, per tutti i piccoli fan harrypottiani c’è il Tour di Harry Potter e Castelli inglesi, che si adatta perfettamente ai gusti di bambini e adolescenti. Una giornata tutta dedicata alle leggende, agli aneddoti e alle storie del mago più famoso del mondo, con visita a due castelli che fanno da ambientazione dei set dei film. Vi consigliamo anche la lettura dell’articolo che parla della relazione tra Harry Potter e la Scozia! Lo troverete davvero interessante! Per concludere il tour con i tuoi bambini, potrete accompagnarli a vedere la casa sull’albero più grande d’Europa, la adoreranno!

The Treehouse

Fonte: Christine Westerback [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Mangiare fuori

Molta gente crede che sia complicato mangiare nei pub e ristoranti del Regno Unito, a causa delle ristrette norme che ci sono in alcuni di non consentire l’entrata ai minori a partire da una certa ora, anche se fosse soltanto per mangiare. In realtà a Edimburgo ci sono tantissimi luoghi dove potrete andare a mangiare e a cenare con i bambini. Per questo motivo abbiamo preparato un post a parte con l’elenco dei migliori ristoranti family friendly della città. Date un’occhiata!

Edimburgo con la famiglia

Fonte: CC0 Public Domain, via pixabay.com

Edimburgo è pensata per i bambini, una categoria che è molto tutelata soprattutto attraverso attività e percorsi che preveda il coinvolgimento dei piccoli. In qualsiasi epoca dell’anno decidiate di venire a Edimburgo, ci sarà sempre un evento culturale per garantire il divertimento di tutta la famiglia. Vi lasciamo quindi con due link dove poter vedere “what’s on?” (che succede?) in città.

Timeout
Kidsedinbrugh

A presto, a Edimburgo!

north-bridge-edimburgo

Edimburgo, la città della Letteratura

No Comments 342 Views0

Edimburgo Monumento di Walter Scott

Monumento di Walter Scott – Fonte: [Public Domain] via Wikimedia

Cosa significa città della Letteratura?

Edimburgo ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nel corso della sua storia. La maggior parte di essi sono collegati a scrittori che sono stati affascinati dalla città. Edimburgo, proclamata dall’UNESCO città della letteratura, appare in alcuni classici come Canto di Natale, nei racconti di Sherlock Holmes e nei romanzi di Robert Louis Stevenson.

Perché Citta della Letteratura? Edimburgo è una città che ha dato i natali a moltissimi autori, molti altri ne hanno tratto ispirazione o l’hanno semplicemente usata come sfondo per le proprie opere. Attualmente solo 7 luoghi nel mondo sono stati inseriti in questa categoria dall’UNESCO: Edimburgo (Scozia), Melbourne (Australia), Iowa City (Stati Uniti), Dublino (Irlanda), Reykjavik (Islanda), Norwich (Inghilterra) e l’ultima proclamata Cracovia (Polonia).

Ma ritorniamo alla nostra Edimburgo. L’UNESCO ha posto la città al primo posto in questa categoria, perché è qui che nacquero o vissero autori esemplari come Sir Walter Scott, Irvine Welsh, Robert Burns, Robert Louis Stevenson, Muriel Spark, James Hogg, Sir James Matthew Barrie e il suo amico Sir Arthur Conan Doyle, J.K. Rowling, etc.

Non solo questi autori sono originari di Edimburgo, ma da questa città hanno tratto ispirazione per la stesura delle loro opere: così per esempio Sherlock Holmes, risolve casi ambientati a Londra ma ispirati ad avvenimenti legati alla città di Edimburgo; Harry Potter nasce ad Edimburgo dalla penna di J.K. Rowling. Infatti è proprio qui che possiamo trovare tracce del suo nemico Voldemort e di più di un professore della sua scuola, mentre gran parte della sua storia è ispirata ad altri luoghi della Scozia, che possono essere visti se ci si sposta verso Loch Ness e si visita il Glenfinnan. Non bisogna dimenticare, poi, Irvine Welsh e il suo Trainspotting, libro dal quale è stato tratto il film omonimo, le cui scene iniziali sono state girate in questa città. Per saperne di più sul legame tra cinema e letteratura in Scozia, leggete i nostri post sui film più famosi girati su questa parte della Gran Bretagna.

Una città magica

Daniel Radcliffe in Harry Potter

Daniel Radcliffe in Harry Potter

È chiaro quindi che Edimburgo ha una forza speciale che muove le penne degli scrittori: se facciamo una passeggiata in un qualsiasi quartiere, ci rendiamo conto che la città stuzzica la nostra immaginazione e la creazione di racconti di ogni tipo, dagli assassinii alle storie romantiche, dagli enigmi da risolvere alle avventure e le magie.

Ma non finisce qui! Se ci allontaniamo di circa 12 chilometri dalla città, troviamo la Cappella di Rosslyn, una cappella tardo-gotica del XV secolo. Questa cappella è tra cli scenari scelti da Dan Brown per il suo romanzo Il Codice da Vinci e che ha ispirato autori degni di nota della letteratura del Regno Unito come William Wordsworth, poeta inglese del XVIII-XIX secolo.
Ma ritorniamo un’altra volta ad Edimburgo. Essendo città della letteratura, qui  possiamo trovare tutto quello che è collegato alla letteratura stessa come tipografie, biblioteche e molto altro ancora.

Per iniziare, la Biblioteca Nazionale di Scozia, in cui vi è una grande quantità di libri e manoscritti antichi, dove si organizzano sessioni di lettura e si può studiare tranquillamente nelle caffetterie al suo interno. Poi la Biblioteca Centrale, la più importante, che si trova di fronte alla Biblioteca Nazionale. Non è necessario essere socio della biblioteca per entrare e leggere qualche libro, ma basta presentare la carta di identità ed in questo modo si possono utilizzare computer, wifi, prendere in prestito libri ed inoltre è possibile riportare il libro in qualsiasi altra biblioteca, non necessariamente nella stessa in cui l’abbiamo preso in prestito.

Letteratura per tutti

Museo degli Scrittori a Edimburgo

Museo degli scrittori – Fonte: Kim Traynor [CC BY-SA 2.0] via geograph.org.uk

Le attività culturali sono molto diffuse in Scozia, l’accesso alla cultura è universale, possiamo scoprire tutti i personaggi fantastici che sono nati ad Edimburgo ed in Scozia. E chissà se in qualche biblioteca non starà nascendo proprio in questo momento un altro personaggio dalla penna di qualche scrittore che ha tratto ispirazione dalla città.

Edimburgo dà molta importanza alla letteratura. Si può visitare per esempio il Museo degli scrittori, vicino alla Royal Mile e tutti gli anni nel mese di Agosto si celebra il Festival Internazionale del Libro, oltre al famosissimo Festival Internazionale di Edimburgo. Nel nostro post dedicato ai festival potete saperne di più su questo e tutti gli altri che animano la città quasi tutto l’anno.

Se decidete di visitare la città che è stata fonte di ispirazione di tanti autori e di tante opere importanti per la storia della letteratura, potete fare una passeggiata tra i diversi close e capire perchè molti scrittori si sono ispirati alla città, potete vedere il castello di Edimburgo, il monumento a Sir Walter Scott, fare un giro in qualche cimitero, come quello di Greyfriars, dove potrete anche trovare qualche personaggio famoso. E se alla fine di tutto ciò siete stanchi e dovete riprendere le forze, potete andare a bere qualcosa all’Oxford Bar (il pub preferito dal detective Rebus, creato da Ian Rankin) o all’ Elephant House, dove J.K. Rowling scrisse la sua opera principale, di cui parliamo in un tour dedicato proprio al suo beniamino Harry Potter.

Ma il miglior modo per respirare l’atmosfera magica che ha ispirato scrittori e poeti è senz’altro prendere un tour in italiano accompagnati da una delle guide di Scozia Tour: che sia un giro panoramico della New Town oppure una passeggiata storica nel centro di Edimburgo, sareti sommersi di idee e leggende, tanto che non potrete fare a meno… di mettervi a scrivere!

museo-nazionale-scozzese

Musei da visitare nella Old Town di Edimburgo

No Comments 313 Views0

Storia, scienza, letteratura e tradizioni nel cuore della capitale scozzese

Passeggiare per la Old Town di Edimburgo è come immergersi in un passato lontano, affascinante e ricco di storie da scoprire. Ma se da un lato gli edifici parlano già da sé riportandoci indietro nel tempo, dall’altro vale senza dubbio la pena approfondire la storia della città entrando in alcuni dei musei, che nella Old Town di Edimburgo sono tantissimi: tra l’imponente Museo Nazionale di Scozia, l’accogliente Museo degli scrittori o il peculiare Museo dell’infanzia per bambini, le scelte sono quasi infinite. Immergersi nella storia di questo paese può essere il passatempo migliore per non annoiarvi soprattutto nelle tipiche giornate piovose scozzesi: scegliete la vostra destinazione tra i suggerimenti di questo post, che come la maggior parte dei musei nel Regno Unito, sono ad entrata gratuita.

Gran Galleria del Museo Nazionale di Edimburgo

Gran Galleria del Museo Nazionale di Edimburgo, A. Cascallana

Se poi la vostra sete di conoscenza non è facile da placare, anche altre zone di Edimburgo offrono diversi musei e attrazioni, di cui potrete trovare un assaggio nei nostri post sulla New Town, la città nuova, e su Leith, il porto di Edimburgo.

1. Museo del popolo (People’s Story Museum)

People's Story Museum

People’s Story Museum. Fonte: Duncan (CC BY 2.0), via Flickr

Si trova all’interno di un edificio storico con una lunga storia, il Toolbooth di Canongate, ovvero il vecchio municipio di questo paesino, separato da Edimburgo fino alla fine del 1700. Il museo del popolo è dedicato alle condizioni di vita degli abitanti di questa città dal XVIII secolo fino ad oggi. Come lavorava un artigiano del 1800? Quali erano le professioni più comuni? Le diverse sezioni vi permetteranno di vivere una giornata nel passato, toccando con mano gli oggetti in uso in quell’epoca che a noi sembra lontanissima.

Indirizzo: 163 Canongate, Edimburgo, EH8 8BN

 

2. Museo della città di Edimburgo (Museum of Edinburgh)

Museo della Città di Edimburgo

Museo della Città di Edimburgo, Fonte: A. Cascallana

Proprio di fronte al People’s Story Museum si trova un altro museo: il museo della città di Edimburgo. Piccolo e grazioso, espone gli oggetti più peculiari che hanno fatto parte della storia della capitale della Scozia dalle origini fino al giorno d’oggi, spiegandone la storia e gli usi. Questo museo è anche una delle opzioni migliori per chi visita la città con i bambini, essendo dotato di un Learning Space appositamente dedicato ai più piccoli, con giochi interattivi ed educativi.

Indirizzo: 142-146 Canongate, Edimburgo. EH8 8DD

3. Museo Nazionale di Scozia (National Museum of Scotland)

Museo Nazionale di Scozia

Museo Nazionale di Scozia, Fonte: A. Cascallana

Se volete approfondire le vostre conoscenze sulla Scozia, avrete certamente modo di soddisfare la vostra curiosità all’interno dei due edifici che compongono questo museo. Il più moderno ospita su cinque piani un percorso lungo la storia scozzese, partendo dai movimenti geologici che hanno portato alla formazioni di questa penisola, attraverso le varie vicissitudini storiche e i vari popoli che l’hanno abitata, fino alle ultime scoperte alla fine del secolo XX. Il secondo edificio, aperto nella seconda metà del 1800, ospitava in origine il Royal Museum, un’antica galleria di antiquariato dedicata a collezionare reperti e curiosità provenienti dalle colonie dell’impero britannico. Oggi è stata trasformata in un museo naturale e tra tutte le sue parti spicca la “Gran Galleria”, uno spazio enorme con una cupola di vetro in cima dove vi aspettano un bar e diverse esposizioni di etnografia ed animali.
È inoltre possibile accedere ad una terrazza sul tetto descritta meglio nel nostro post Cosa vedere nella città vecchia di Edimburgo.

Indirizzo: Chambers Street, Edimburgo, EH1 1JF

 

4. Museo dell’infanzia (Museum of Childhood)

Museum of childhood edinburgo

Museo dell’infanzia, Edimburgo. Fonte: Kjetil Bjørnsrud (Own work) [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

Per chi volesse tornare invece ad un passato non troppo lontano, ossia la propria infanzia, questo può essere un valido consiglio da seguire. Il museo dell’infanzia si trova in un edificio che anticamente ospitava un teatro. L’interno è moderno ma colmo di collezioni vintage di giocattoli, abbigliamento e libri per l’infanzia dal secolo XVIII fino al secolo XXI. Ha inoltre una sala di esposizioni tematiche sul mondo dei bambini. Anche qui, un’ottima idea per far vedere ai vosti bimbi come ci si divertiva prima di internet e dei computer.

Indirizzo: 42 High St, Edimburgo, EH1 1TG

 

5. Dynamic Earth

visitare musei Edimburgo Dynamic Earth

Dynamic Earth. Fonte: Globaltraveller (Self-photographed) [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

Dynamic Earth è un viaggio nel tempo e nello spazio di 15 miliardi di anni! In onore al padre della geologia moderna, James Hutton, uno scozzese che cominciò a studiare le rocce proprio sulla collina Arthur’s Seat poco lontano, quest’attrazione diventa il luogo dove scienza e divertimento si fondono per la gioia di grandi e piccini. Costruito nel 1999 per rinnovare l’area di Canongate, al suo interno potrete scoprire l’origine dell’universo, la geologia e l’origine dei terremoti, la biologia e tanto altro attraverso percorsi interattivi e film in 3D.

Indirizzo: 112-116 Holyrood Gait, Edimburgo. EH8 8AS

 

6. Museo degli scrittori (Writer’s Museum)

Visitare Museo degli scrittori in Scozia

Museo degli scrittori. Fonte:
A. Cascallana

Per gli amanti della letteratura, e non solo, sarà senz’altro affascinante percorrere le piccole viuzze del centro storico di Edimburgo per raggiungere questo museo. La città di Edimburgo è caratterizzata da un’importante produzione letteraria nel corso dei secoli e questo museo è dedicato a tre importanti scrittori legati a questa città, Robert Louis Stevenson, Robert Burns e Sir Walter Scott, più uno: Sir Arthur conan Doyle, l’inventore del famoso Sherlock Holmes. Il museo è situato in uno splendido edificio del XVII secolo conosciuto come Lady Stairs House, una volta la residenza di Lady Elizabeth Stairs, una benefattrice che ha finanziato diversi scrittori durante la sua vita nel 1700. Arrivando fino in cima alla scala a chiocciola scoprirete, oltre ad un grazioso panorama sulla piazza degli scrittori, anche un’esposizione sui primi passi della stampa.

Indirizzo: Lady Stair’s Close, Lawnmarket, Edimburgo. EH1 2PA

 

7. Gladstone’s Land

Gladstone’s Land, via National Trust of Scotland

Gladstone’s Land è un museo etnografico che in origine apparteneva alla famiglia di cui oggi porta il nome. Ripercorre la vita delle classi sociali più agiate di Edimburgo nel XVII secolo, iI tutto all’interno di una casa tipica con vista sulla Royal Mile. Al pianterreno troverete inoltre un negozio con i tessuti tipici scozzesi, ideale per un paio di souvenir nel famoso tartan delle Highlands.

Indirizzo: 477B Lawnmarket, Edimburgo. EH1 2NT

 

8. Museo della Moneta (Museum on the Mound)

Museum on the Mound da visitare in Scozia

Museum on the Mound. Fonte: By Ronnie Macdonald from Chelmsford, United Kingdom (Museum on the Mound 1 Uploaded by russavia) [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

Un enorme edificio appena oltre la Royal Mile ci ricorda quella che anticamente era la sede della seconda banca più antica del Regno Unito: la Bank of Scotland. E’ situato sulla The Mound, la collinetta artificiale formata con i residui di terreno ricavati dopo il prosciugamento del Norr Loch per fare spazio agli attuali giardini di Princes Streets e alla stazione di Wawerley. Oggi ospita il museo della moneta, con un’esposizione permanente sulla storia della moneta e del sistema finanziario in Scozia. Quante altre possibilità avrete di vedere dal vivo un milione di sterline in banconota?

Indirizzo: The Mound, Edimburgo. EH1 1YZ

 

9. Camera Obscura

Camera Obscura da visitare nel tuo viaggio in Scozia

Camera Obscura, Fonte: A. Cascallana

Questa attrazione creata nel XVIII secolo è un museo di illusioni ottiche. I piani dell’edificio sono dedicati ciascuno ad uno dei cinque sensi e qui i più piccoli, ma perchè no, anche i più grandi, potranno divertirsi ed imparare in modo interattivo, incuriosendosi con specchi, giochi di luci, effetti ottici e moltissimo altro. Come se non bastasse, salendo fino all’ultimo piano avrete un panorama mozzafiato della città!

Indirizzo: 549 Castlehill, Edimburgo. EH1 2ND

 

Scotch Whisky Experience da fare nel tuo viaggio in Scozia

Scotch Whisky Experience, Fonte: A.Cascallana

10. Scotch Whisky Experience

Non poteva mancare nella capitale scozzese un museo interamente dedicato alla famosa bevanda tipica di queste terre. Tanto per gli appassionati come per i meno intenditori la visita a questo museo sarà certamente una magnifica esperienza ed una maniera di saperne di più sul whisky, attraverso diversi tour organizzati, da quelli basilari e quelli più approfonditi. Se non avete la possibilità di visitare dal vivo una vera distilleria, ad esempio con uno dei tour organizzati offerti da Scozia Tour, la Scotch Whisky Experience può essere un buon ripiego. Inoltre, in questo edificio troverete la collezione di whisky più grande del mondo!

Indirizzo: 54 Castlehill, Edimburgo. EH1 2NE

 

11. Tartan Weaving Mill

Tessuto di tartan a Edimburgo

Tessuto di tartan, elabrato ad Edimburgo. Fonte: Bair175 (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Questo museo occupa l’edificio che era la riserva d’acqua potabile di tutta Edimburgo nel XVII secolo. Come si evince dal nome, all’interno troviamo adesso un museo sulla tipica stoffa scozzese, il tartan, oltre alla dimostrazione del procedimento completo di tessitura. Per chi ne avesse voglia, c’è anche la possibilità di indossare l’abbigliamento tipico degli Highlanders e farsi scattare una foto ricordo da sfoggiare al rientro dalle vacanze, a testimonianza del vostro soggiorno in terra scozzese.

Indirizzo: 555 Castlehill, Edimburgo. EH1 2ND

Queste sono solo alcune delle attrazioni offerte da Edimburgo, che è piena di cose da fare nella Old Town, nella New Town e in tanti altri posti anche un pò più fuori mano. Troverete alcune idee su come trascorrere il vostro tempo nella capitale scozzese curiosando nel nostro blog, ma se siete stanchi di leggere e volete toccare con mano la storia di questa meravigliosa città, non perdetevi le nostre passeggiate storiche nel centro di Edimburgo, oppure i nostri tour panoramici della città, accompagnati da una guida italiana che vi farà innamorare ancora di più di questa capitale!