Pub tipici scozzesi nella New Town di Edimburgo

Dove mangiare e bere nella città nuova

La New Town può forse incutere un leggero timore con le facciate severe dei suoi palazzi e le sue strade eleganti, ma dietro quell’apparenza austera la città georgiana rivela una vita mondana frizzante e allegra. Alla fine di una giornata dedicata ad esplorare la Scozia con uno dei nostri tour, godetevi una serata nel quartiere della capitale progettato da William Playfair. Seguiteci in un percorso tra i migliori pub della New Town di Edimburgo e se quando siete da queste parti ne trovate qualche altro che ritenete si debba aggiungere alla lista, scrivetecelo. Ci fa sempre piacere scoprire nuovi posti. Cheers!

*È importante non dimenticare che l’ingresso ai pub, se non diversamente specificato, è proibito ai minorenni a partire dalle 20:00. Inoltre, durante la stagione invernale, molte cucine chiudono alle 21.00.

1. The Cafe Royal (££)

Cafe Royal Edimburgo

Cafe Royal. Fonte: Afmell (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Se avrete l’ardire di perdervi tra le stradine alle spalle di Princes Street, verrete ricompensati con un tesoro nascosto: The Cafe Royal. Si tratta di un pub molto elegante con arredamento vittoriano e mobilio in legno lucido che vi faranno sentire in un’altra epoca, utilizzato anche per girare alcune scene di Momenti di Gloria (1981). Sapevate, inoltre, che non questo non è stato l’unico film ad essere girato in Scozia e ad Edimburgo?

Il menù è ricco e sofisticato e il Sunday Roast della domenica offre diversi tipi di carne cucinati a piacere con patate arrosto, purè e verdure di stagione. Non dimentichiamo, poi, le ostriche che danno anche al pub il nome con cui lo si conosce ad Edimburgo, Oister Bar. Dal bancone a penisola vengono spillate tantissime birre diverse, locali e internazionali.

Indirizzo: 1 West Register Street, New Town, Edinburgh EH2 2AA

2. The Guildford Arms (££)

Se avrete esplorato le stradine della New Town fino a scovare il precedente pub, sarete ricompensati perché avrete trovato anche questo. Il Guildford Arms si trova infatti ad appena 10 metri di distanza, sulla stessa strada, che durante iI weekend viene affollata principalmente da autoctoni.

Anche questo è un pub piuttosto elegante con sgabelli in pelle e soffitti istoriati. Si possono mangiare piatti tipici scozzesi ed è aperto anche a colazione. Il suo forte, però, sono le birre, soprattutto scozzesi, di cui offre una grandissima selezione di tipi e qualità. E stando seduti lì, in quell’atmosfera di puro pub britannico, c’è da ammettere che la birra ha un altro sapore.

Indirizzo: 19 West Register Street, New Town, Edinburgh EH2 2AA

3. Standing Order (£)

Pub The Standing Order a Edimburgo

The Standind Order. Fonte: Kim Traynor [CC BY-SA 2.0] via Geograph

The Standing Order appartiene alla catena Wetherspoon, ma cosa ci offre di diverso rispetto agli altri locali? Una location spettacolare. È infatti situato su una delle strade più chich della città in un’antica banca della fine del XIX secolo, che conserva la sua struttura originaria con gli sportelli, le ampie sale dai soffitti alti e addirittura la cassaforte! Alla vista di questo palazzo così maestoso e imponente, e squisitamente decorato sia dentro che fuori, molti pensano che i prezzi siano poco abbordabili, invece si tratta di uno dei locali più economici della città, dove troverete avventori di ogni tipo: residenti di Edimburgo, dagli impiegati agli studenti, turisti e uomini d’affari.

Il menù comprende dai classici piatti da pub (fish and chips, macaroni and cheese, jacket potatoes…) fino a una vastissima gamma di hamburger e panini di tutte le dimensioni, passando per il filetto di Aberdeen Angus e il salmone alla piastra. Inoltre, siamo nel posto ideale per provare il piatto nazionale scozzese per eccellenza, l’haggis, o la famosa colazione scozzese con black pudding e salsicce. Come in ogni buon pub che si rispetti, la carta delle birre è immensa, per cui lo Standing Order è il posto ideale non solo per magiare, ma per passare l’intera serata.

Indirizzo: 62-66 George Street, Edinburgh EH2 2LR

4. The Playfair (£)

The Playfair, come lo Standing Order, appartiene alla catena Wetherspoon, che possiede molti altri ristoranti in giro per la città. Oltre all’ottimo rapporto qualità-prezzo sempre offerto dalla catena, il Playfair offre anche un pezzo di storia. Il suo nome è infatti dovuto a William Playfair, l’architetto che a soli 27 anni fu incaricato di progettare gran parte degli edifici della New Town, come la Scottish National Gallery e i monumenti che si trovano su Calton Hill.

Il Playfair si trova all’interno dell’Omni Centre, ed è ottimo per mangiare qualcosa mentre aspettate di assistere ad un musical nella vicina Playhouse o prima di un film in una delle sale cinematografiche del centro Omni. Per chi vuole iniziare la giornata con una botta di energia, offre la tipica Scottish Breakfast con black pudding, fagioli, bacon, haggis, uova e pomodoro. Ma si può anche pranzare o cenare scegliendo tra un’ampia gamma di piatti sia di carne che di pesce.

Indirizzo: Leith Street, Omni Centre, Edinburgh EH1 3AJ

7. The Conan Doyle (££)

Conan Doyle pub a Edimburgo

Conan Doyle. Fonte: kym traynor [CC BY-SA 2.0] via geograph

Edimburgo è una città che ha affascinato e ospitato molti scrittori, e non è difficile trovare tra le scelte di pub e ristoranti qualcuno dedicato alla loro vita e alle loro opere. Arthur Conan Doyle è stato lo scrittore scozzese che ha dato origine al genere giallo e che molti ricorderanno per il suo più famoso personaggio, Sherlock Holmes. Come Deacon Broadie’s Tavern sulla Royal Mile, anche il Conan Doyle appartiene alla catena Nicholson’s Pub ed è caratterizzato dall’arredamento e l’atmosfera di un pub tradizionale, che vi farà fare un passo indietro ai tempi del famoso detective.

Il menù prevede i piatti più classici, come fish & chips, hamburgers, e le famose Pies, tortini di pasta sfoglia ripieni di carne, insieme a ottimi contorni e carne arrostita di tutti i tipi. Il pub è specializzato in birre tipiche scozzesi, ovvero le ales, ed offre una grandissima varietà anche di altre bevande per accompagnare le vostre cene e i vostri pranzi. Il Conan Doyle offre anche un menu di “afternoon tea” sia tradizionale che con varianti in cui si sostituisce il te con prosecco, birra o addirittura gin tonic!

Indirizzo: 71-73 York Place, Edinburgh EH1 3JD

5. Dirty Dick´s (£££)

Dirigiamoci ora verso Rose Street, una delle strade più animate della New Town, dove si succedono pub, negozi e artisti di strada pronti ad allietare i passanti. Tra gli oltre 20 locali della strada pedonale, si trova anche Dirty Dick’s, un piccolo pub legato ad un personaggio chiave durante le epoche in cui Edimburgo era una città chiusa dalle mura e senza un sistema di bagni e tubature. Dirty Dick, così si racconta, svolgeva l’ingrato compito di ripulire le strade dai rifiuti dei cavalli e dai contenuti dei vasi da notte lanciati dalle finestre.

Contrariamente a quanto questo sembra suggerire, però, il pub è piuttosto elegante e il personale vi serve in uniforme completa di gilè. L’ambiente è confortevole, tra soffitti bassi e pareti decorate con vecchi giocattoli, uniformi militari e strumenti musicali, come vuole la tradizione dei tipici pub scozzesi. Il cibo è di buona qualità e da bere si può scegliere tra moltissime birre locali, tanti vini e ovviamente ottimi whisky scozzesi.

Indirizzo: 159 Rose Street, Edinburgh, EH2 4LS

6. Scott’s of Rose Street (£)

Tornando sulla strada pedonale della New Town, un altro posto storico tanto amato dagli abitanti della città di Edimburgo è Scott’s of Rose Street. Anche qui è possibile assaggiare alcuni dei piatti più tipici della cucina del Nord della Bretagna, ma più spesso si viene anche solo a bere qualcosa, una birra o uno scotch whisky, mentre si assiste a uno dei tanti concerti jazz che animano le serate di questo pub.

La fama del luogo si deve a Ma Scott, la prima proprietaria del pub, che controllava tutto quello che succedeva nel suo locale con fare burbero, appollaiata su uno sgabello dietro il bancone. Se qualcuno dei clienti non la convinceva non si faceva scrupoli e lo buttava fuori a calci. Oggi il personale è decisamente più gentile e i camerieri rispondono con pazienza a tutte le domande su uno dei loro clienti più famosi, Dan Brown, che proprio qui ha scritto le ultime pagine del Codice Da Vinci.

Indirizzo: 202 Rose St, Edinburgh, Midlothian EH2 4AZ

8. The Cumberland Bar (££)

Cumberland Bar a Edimburgo

Cumberland Bar. Fonte: Tony Fisher [CC BY-SA 2.0] via geograph

In una delle stradine silenziose della New Town, quasi al confine con il delizioso quartiere di Stockbridge, troviamo questo piccolo pub vittoriano. Frequentato maggiormente da residenti e da molti avvocati provenienti dagli studi della zona, il Cumberland Bar è un posto speciale sia per le fredde serate d’inverno che per le giornate di sole, quando è anche possibile sedersi all’aperto, nel cortiletto interno attrezzato a beer garden.

Qui, seduti ai tavoli di legno, potete provare birre di tutti i tipi: dalle ale e lager scozzesi, a ottime birre ospiti che cambiano di volta in volta quasi ogni settimana. La famiglia Stewart, che gestisce il locale, è nell’industria delle bevande da generazioni e la loro selezione vi soddisferà. La domenica potrete mangiare lì uno dei migliori Sunday Roast.

Indirizzo: 1-3 Cumberland Street, Edinburgh, EH3 6RT

9. The Newsroom (££)

Torniamo adesso verso l’estremità orientale di Princes Street, sul percorso per raggiungere Calton Hill alle spalle del centro commerciale John Lewis. Qui troviamo The Newsroom, uno dei pub più frequentati della città nuova. Lo spazio all’interno è ampio e l’arredamento tra il moderno e il classico dà al locale un tocco particolare, così come i giornali a disposizione dei clienti che richiamano il nome del pub, Newsroom appunto.

È aperto tutta la giornata ed è possibile andare a mangiare sia a pranzo che a cena, o semplicemente a bere una birra o qualcos’altro dall’ampia carta di cocktail. Anche i menù offrono grande varietà di piatti dai classici hamburger e patate fritte, ai tipici haggis e salmone, fino a piatti più elaborati come zuppa di frutti di mare, maiale arrosto o pesce farcito.

Indirizzo: 5-11 Leith Street, Edinburgh EH1 3AT

10. The Dome (£££)

Rimaniamo nell’elegante New Town per consigliarvi un altro locale, che anche se non è propriamente un pub, è uno dei migliori ristoranti della città, che merita una visita se non altro per l’edificio raffinato e distinto che lo ospita. Come lo Standing Order, The Dome risiede dagli anni Novanta in una vecchia banca del XIX secolo e accoglie il visitatore con infinite colonne in stile greco mentre una porta girevole conduce, attraverso un ampio ingresso con moquette, alla sala principale sormontata dall’immensa cupola in vetro che dà il nome al ristorante. Ogni anno, chi pensa di passare il Natale a Edimburgo, un periodo in cui il centro è particolarmente bello, resta a bocca aperta nel contemplare l’accurata decorazione natalizia dell’impressionante facciata.

Tra i tanti piatti della cucina scozzese qui si possono gustare la carne di vitello nostrana proveniente da Buccleuch e piatti più elaborati, come il fegato di pollo con parfait di mirtillo. La tradizione viene comunque portata avanti con l’immancabile haggis, preparato con una ricetta speciale di cui sono a conoscenza soltanto lo chef e il macellaio, e servito accanto ad una deliziosa salsa di whisky che dà al cliente l’opportunità unica di assaggiare con un unico boccone i due re della gastronomia scozzese.

Indirizzo: 14 George Street, Edinburgh, EH2 2PF

Se ancora non siete soddisfatti e siete alla ricerca di un locale ancora più misterioso e particolare dove andare a mangiare, date un’occhiata anche ai pub che potete trovare nella Old Town, il centro storico di Edimburgo. Se invece preferite accomodarvi per una cenetta romantica o una pausa dalla frenetica vita scozzese, seguite la nostra lista di ristoranti della capitale della Scozia. Tra tante opzioni, non resterete sicuramente delusi!

Facebook

sara

Posts

Facebookyoutube

No Comments

Be the first to start the conversation.

Leave a Reply

Text formatting is available via select HTML. <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*