I migliori ristoranti del quartiere Leith

No Comments 180 Views0


theshore-ristoranti-leith

Dove mangiare a Leith, il porto di Edimburgo

Tra tutti i quartieri di Edimburgo, Leith è sicuramente quello che offre la più ampia scelta di ristoranti e localini dove mangiare e rifocillarsi dopo una giornata passata ad esplorare la città di Edimburgo. Situato a nord rispetto alla Old Town e alla New Town e affacciato sul fiordo del fiume Forth, Leith è una piccola perla con diverse attrazioni, come il Royal Yacht Britannia, che la sera si trasforma in una delle zone preferite sia da turisti che autoctoni per rilassarsi, magari davanti a una bella cenetta e un bicchiere di vino. La specialità è chiaramente il pesce, ma tante sono le opzioni che vi aspettano: scopriamo insieme quali sono i migliori ristoranti a Leith.

1. The Ship on the Shore (£££)

Un fatto strano, per il visitatore italiano, è notare quanto in Scozia sia difficile mangiare frutti di mare. Infatti, oltre all’isola di Skye, meta turistica nota per la qualità dei suoi frutti di mare, nel resto del paese non è facile trovare posti che preparino questi cibi prelibati. Il motivo è semplice e conoscerlo ci aiuta a capire un po’ meglio la storia scozzese. Da queste parti, i frutti di mare sono talmente abbondanti che venivano considerati il cibo dei poveri, per cui per secoli sono stati un piatto di poco prestigio. Il fatto che i frutti di mare siano così abbondanti, tuttavia, non vuol dire che siano di cattiva qualità, ma piuttosto il contrario, come ben sanno al The Ship on the Shore, un delizioso ristorante dal clima marinaresco. Situato proprio accanto al porto, nella zona detta The Shore, questo ristorante può essere tra l’altro un’ottima scusa per visitare questo moderno quartiere e i suoi tranquilli viali e canali sulla riva del mare.

Il menù, ovviamente, è a base di frutti di mare e accanto ad una serie di piatti fissi, offre piatti realizzati con il “pescato del giorno”, che quindi variano quotidianamente. Gli avventori troveranno un menù della colazione, uno del pranzo e uno della cena, oltre al cosiddetto “Crustacea & Molluscs Menu”, una serie di piatti da degustazione che vanno da semplici ostriche accompagnate da un calice di champagne (£16.00) al piatto forte della casa “FRUITS de MER ROYALE” (£110), un autentico spettacolo culinario a due piani con salmone, ostriche, aragosta e cozze tra le altre cose. È un piatto per tre persone o 2 molto affamate.

Oltre che per i frutti di mare, questo ristorante è il posto ideale per gli amanti dello champagne e del buon vino (soprattutto bianco).

Indirizzo: 24-26 The Shore, Leith, Edimburgo, EH6 6QN

2. The Kitchin (£££)

restaurante-en-Edimburgo-the-kitchin

L’opinione di molti secondo la quale The Kitchin è il miglior ristorante di Edimburgo è confermata dalla sua stella Michelin e dall’infinità di premi che ha vinto, come quello per il miglior ristorante del Regno Unito dell’Observer o per il miglior ristorante di Scozia nel 2012 ai National Restaurant Awards. Si trova in un antico magazzino per il whisky e ha mantenuto gran parte degli antichi elementi dell’edificio a cui ha aggiunto un arredamento di indiscutibile gusto dai toni grigi e viola, dando luogo ad un ambiente elegante e semplice che risponde alla filosofia che il locale segue anche nella sua cucina.
Tom Kitchin, il più giovane chef scozzese ad aver ricevuto una stella Michelin, si è formato in Francia e per questo i suoi piatti rivelano una certa influenza gallica che Tom è orgoglioso di aver saputo fondere con quella britannica, utilizzando ingredienti scozzesi al 100% . Il suo motto dalla natura al piatto” dimostra la sua fiducia nei prodotti della terra, sempre di stagione e che arrivano freschi al ristorante ogni mattina. Sorprende la semplicità del menù i cui piatti si chiamano solo “ostriche” o “vitello”, e che ci dimostra che l’alta cucina non richiede per forza grandi complicazioni né ricette infinite, ma solo un ottimo prodotto e idee chiare.

Indirizzo: 78 Commercial Quay, Leith, Edimburgo, EH6 6LX

3. Fishers Bistro (££)

Situato in un’antica torre d’avvistamento del diciassettesimo secolo, Fishers Bistro è solo uno dei tre meravigliosi ristoranti aperti dallo stesso proprietario scozzese, con l’idea di offrire una scelta culinaria raffinata sfruttando gli ingredienti locali. Un Fishers si trova nella New Town, a Thistle Street, mentre gli altri due sono a Leith, uno di fianco all’altro. Il ristorante vero e proprio si chiama The Shore, ma se avete voglia di un piccolo spuntino oppure di una cena leggera, il Bistro proprio accanto è la soluzione che fa per voi. Anche dopo 20 anni dalla sua inaugurazione, la sala tonda del bar, il ristorante e lo spazio all’aperto allestito durante l’estate continuano ad offrire un servizio indimenticabile.

Il menù cambia a seconda del pescato del giorno, ma mantiene alcuni piatti fissi tipici della cucina scozzese: dalle deliziose zuppe, al salmone del Mare del Nord, al classico fish and chips. Fishers Bistro è il posto perfetto dove assaggiare le cozze nere, i frutti di mare oppure le tipiche fishcakes, preparate ogni giorno con una ricetta speciale da leccarsi i baffi. Da poco il ristorante offre anche la possibilità di scegliere un’ottima bistecca di Angus locale fritta in pastella come vuole la tradizione, accompagnata da salse particolari e ricercate.

Indirizzo: 1-3 The Shore, Leith, Edimburgo, EH6 6QW

4. La favorita (£)

Se c’è un piatto che ha superato le frontiere nazionali ed è diventato patrimonio di tutta l’umanità, è senza dubbio la pizza e anche se di solito non si va a mangiare ad un ristorante italiano quando si visita un altro paese, i più nostalgici e coloro che prevedono un soggiorno più lungo troveranno a Edimburgo moltissime pizzerie, ma è importante sapere dove andare. Con le sue pizze sottili e croccanti condite con ingredienti naturali e di qualità, la Favorita è senza dubbio la miglior pizzeria di Edimburgo. A parte il cibo, è difficile non essere attratti da un locale che fa le consegne a domicilio con una Mini Cooper, dimostrando una spiccata attenzione ai dettagli.

Ma torniamo alle cose importanti. La Favorita dispone di un’ampia gamma di prodotti italiani, quello che, però, i suoi clienti cercano di più è la pizza, per cui vediamola nei dettagli. La pasta viene fatta seguendo una ricetta segreta, le pizze sono cotte nel forno a legna e tutti gli ingredienti sono naturali. Si può scegliere tra moltissimi tipi di pizza, dalle più tradizionali e semplici, quali la Margherita (£7.95) o la Napoli (£6.25), fino a quelle molto più elaborate e originali, come quella con fichi e prosciutto (decisamente raccomandata) o quella con formaggio e pere.
Indirizzo: 321 Leith Walk, Edimburgo, EH6 8SA

5. Teuchters Landing (£)

Tra i locali che si affacciano sull’acqua che lambisce Leith, troviamo Teuchters Landing, uno dei quattro teuchters bars in giro per Edimburgo. L’edificio ospitava in origine la sala d’attesa per i passeggieri del battello a vapore tra Leith e Aberdeen e conserva ancora oggi le sue caratteristiche più rustiche, adattate per essere una freehouse in perfetto stile scozzese. Con un’aria attrezzata all’aperto, il suo beer garden e il suo molo riservato si riempiono velocemente di avventori ogni estate, anche grazie alla vasta scelta di birre locali e whisky. Come i ristoranti gemellati, Teuchters Landing offre più di 90 single malts, una ventina di blended e whisky internazionali e il famoso Hoop of Destiny, il distillato comparso nel documentario BBC “Scotch! The story of whisky”.

Insignito del Certificato di Eccellenza 2016, Teuchters Landing è il posto migliore dove fermarsi per un brunch a metà mattinata o per assaggiare la famosa colazione scozzese, con opzioni per “carnivori” e vegetariani. Poco a poco, il Teuchters ha allargato il suo menù fino a comprendere oggi diversi piatti tipici della cucina scozzese, come l’haggis, le zuppe tra cui la famosa cullen skink, hamburgers e hot dog di cervo e maiale. Se siete in gruppo, poi, approfittate dell’occasione per provare uno degli abbondanti taglieri: a scelta tra pesce, carne, formaggi e insaccati.

Indirizzo: 1c Dock Place, Edimburgo, EH6 6L

6. The Tailend (£)

Se l’haggis è, come abbiamo detto, il piatto nazionale, quello più consumato è senza dubbio il fish and chips, che viene servito negli omonimi locali di fast food. Il piatto è molto semplice: si tratta di un tocco di pesce in pastella accompagnato con patate fritte. Pur nella semplicità, però, ci sono diversi livelli di qualità e secondo diversi sondaggi il migliore tra i popolari Chippies, come pure li si conosce, è il Tailend nella zona di Leith. Non ci sono elementi palesi che lo differenziano dal resto dei fish and chips, il suo segreto sta nella pastella che, come vuole la tradizione, è leggera e croccante. Anche se si può scegliere tra diversi tipi di pesce, il più usato è l’haddock (eglefino, simile al merluzzo).

Il resto del menù non è molto diverso da quello degli altri locali. In generale, gli scozzesi dimostrano che è possibile friggere in pastella qualunque alimento, da un hamburger a una pizza e, ovviamente, un haggis. È perfino possibile, per concludere la cena, assaggiare il deep fried mars, una barretta di cioccolato anch’essa passata nella pastella e fritta, una bomba calorica che ha un sapore molto più buono di quello che sembra e che riscalda rapidamente dal freddo della strada.

Indirizzo: 14-15 Albert Place, Edimburgo, EH7 5HN

7. The King’s Wark (££)

Ogni angolo della città di Edimburgo ha un pò di storia nascosta in sè, e il quartiere di Leith non fa eccezione. L’edificio che oggi ospita The King’s Wark è stato costruito nel 1400 ed è servito a diversi scopi nel corso dei secoli: a partire da residenza e armeria del re Giacomo I, fino a diventare un ospedale per i malati di peste dopo il regno di Maria Stuarda. Dal 1613 il luogo è arrivato ad alloggiare ben quattro diversi pub e taverne nello stesso luogo, prima di essere ristrutturato e trasformato in un confortevole bar e ristorante dei giorni nostri, con gli interni in legno e un’ampia offerta di cibo tradizionale, vini e gin locali.

Principalmente conosciuto per le sue delizione colazioni tradizionali scozzesi, il menù comprende anche specialità di pesce, come il salmone affumicato, le cozze nere a vapore, il tipico fish and chips e persino la rana pescatrice. Per chi invece preferisce cenare con la carne, le possibilità di scelta variano dal pollo, alle crocchette di haggis, dalla bistecca di manzo ai piatti di anatra, uno più sorprendente dell’altro. Gli ingredienti della cucina tipica scozzese sono magistralmente elaborati in piatti dal sapore moderno e inconfondibile, adatti per pranzi e cene da re senza spendere più del necessario.

Indirizzo: 36 The Shore, Leith, Edimburgo, EH6 6QU

8. Martin Wishart Restaurant (£££)

Uno dei più famosi ed eccellenti chef di tutto il Regno Unito, Martin Wishart ha vinto diversi premi e riconoscimenti da quando ha aperto per la prima volta il suo ristorante a Leith nel 1999. Dal 2001 ha vinto la stella Michelin ogni anno, e pochi posti nell’intera Gran Bretagna possono offrire i piatti e le ricette elaborate che Wishart offre ai suoi clienti. Provenendo da un’educazione nelle migliori cucine in giro per il mondo, Wishart utilizza solo i migliori ingredienti scozzesi per portare la raffinata French cuisine anche a Edimburgo. Il ristorante permette di scegliere tra diversi menù a base di pesce, à la carte oppure con opzioni unicamente vegetariane.

Indirizzo: 54 The Shore, Leith, Edimburgo, EH6 6RA

Questa lista di ristoranti nel quartiere di Leith non vuole essere esaustiva, perchè molte sono le possibilità e i gusti di cadauno. Speriamo però che vi sia utile per concludere l’esporazione del porto di Edimburgo, dopo le passeggiate tra i canali del pomeriggio. Se non siete soddisfatti, oppure preferite tornare in centro per scegliere un ristorante più tipico, date un’occhiata alla nostra lista di ristoranti ad Edimburgo, e ai nostri consigli per i pub nella Old Town e nella New Town. Senza dimenticarvi di segnarvi qualche locale dove andare dopocena per una birra e un pò di musica tradizionale scozzese!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *